Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Valentina Basei, classe 1996, è un’atleta della Marenese, squadra capolista della serie A femminile con tre successi in altrettanti incontri disputati. Venticinque anni e un palmares già ricco con due titoli italiani (individuale Under 18 nel 2013 e nel tiro di precisione nel 2019), uno scudetto con la Florida nel 2016 e una Coppa Europa con Buttrio nel 2015. Basei, inoltre, ha vinto un bronzo ai Mondiali nel tiro di precisione nel 2015 e un bronzo europeo in coppia con Gaia Falconieri. “Salire su un podio ai Mondiali e agli Europei è un momento indimenticabile per ogni atleta – ha esordito Valentina Basei – Quando parte l’inno di Mameli il cuore ti arriva in gola”.

“Ho iniziato a giocare nel 2004 grazie a un progetto scolastico – ha ricordato l’atleta di Mareno di Piave – Avevo appena otto anni e, da quel momento, non sono più uscita da un campo di bocce. Da quell’iniziativa alla Bocciofila Marenese rimase a giocare un buon numero di ragazzi. Aver iniziato a vincere già da bambina, credo che abbia instaurato la mia convinzione che questa disciplina potesse diventare parte di me”.

“Ricordo la mia prima finale in una gara esordienti – il racconto della 25enne Valentina Basei – Arrivai seconda in coppia con un mio coetaneo, perdendo la finalissima contro i fratelli Carlin, che erano abituati a vincere”.

“Ho trovato nello sport delle bocce una valvola di sfogo, perché quando ho iniziato a giocare era appena morto mio padre – ha proseguito l’atleta della Marenese – Da sempre ho trovato il mio angolo di svago e divertimento. Spero che sempre più ragazzi e ragazze si avvicinino al nostro mondo, perché le bocce sono uno sport vero, che richiede allenamento, dedizione, preparazione fisica, coordinazione e precisione. E, poi, formando gruppi di giovani nei circoli bocciofili si consente loro di condividere un obiettivo, allontanando le pericolose tentazioni della strada. Inoltre, lo sport ti consente di conoscere persone da ogni parte d’Italia e, se si fa attività internazionale, anche di altri Paesi, ampliando la propria visione del mondo”.

“Il continuo scambio tra generazioni all’interno delle bocciofile, inoltre, permette di crescere più velocemente, ascoltando i consigli di chi ha maggiore esperienza nello sport e, più in generale, nella vita sociale”, ha rimarcato Valentina Basei.

“L’obiettivo, quest’anno, è vincere lo scudetto con la Marenese. Siamo partite bene e confidiamo di proseguire così – ha affermato l’atleta veneta – Peccato che, per ora, non abbiamo il nostro pubblico. Il bocciodromo è grande e vederlo vuoto non è il massimo. Speriamo che gli appassionati possano tornare quanto prima a seguirci. È importante per gli atleti avere i tifosi sempre pronti a incoraggiare. Inoltre, mi sto impegnando per mantenere un rendimento costante, in vista delle convocazioni per il Mondiale di Alassio”.

“Le bocce impegnano gran parte della settimana – le parole di Valentina Basei – Mi alleno sul campo una volta con la squadra femminile e due con quella maschile. Inoltre, mi dedico anche sulla parte atletica. Questa è la nostra forza. Una donna che si allena tra gli uomini. Difficilmente avviene in altri sport. Per noi è importante, perché i nostri atleti sono tutti di alto livello e per noi è un momento per poterci migliorare”. 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });