Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Dopo un anomalo finale di regular season, Aosta diventa crocevia di nuovi entusiasmi, si inventa il rosso e il nero di una ritrovata roulette. Il “prime rate” della banca delle bocce, Brb o Gaglianico, La Perosina o Noventa: pulviscolo di scintille e promesse di spettacolo. Sabato 26 e domenica 27 il Bocciodromo Comunale del capoluogo valdostano ospiterà la final four della serie A maschile del volo.

 

CABALA - 13 vittorie ed una sconfitta, la Brb cerca la rivincita del 2019. La cabala parla il linguaggio della Signora in Rosso. Rivuole lo scettro, strappatole dalla Perosina, e per l'ottava volta appuntarsi sul petto lo scudetto. In semifinale affronterà il Gaglianico. I numeri sono impietosi per il team biellese, reduce da 7 vittorie ed altrettante sconfitte, con ben dodici lunghezze di distacco dalla capolista e due precedenti in qualifica non proprio incoraggianti: 22 a 5 e 23 a 4 per la banda Bellazzini. Lo stesso presidente-tecnico sottolinea: “Ci arriviamo male, non avendo più potuto giocare dal 22 febbraio. I giocatori hanno ripreso con qualche gara, ma ci manca l'agonismo insito nelle sfide di campionato. Ciò che mi tranquillizza è la classe dei miei atleti”.

 

NUMERI - Semifinale sotto il segno dell'incertezza, scaturente dai numeri espressi dalla detentrice del titolo, La Perosina, e la Noventa. Identico il punteggio in classifica (22), gli uomini targati Boulenciel hanno evidenziato rendimenti superiori ai veneti nella prova a terne (18 punti contro 3) e nel tiro progressivo (35 a 23); per contro il club del Piave ha reso di più a coppie (48 a 47), nell'individuale (43 a 38) e nel tiro di precisione (33 a 22), mentre si sono equivalsi nel combinato (13 a 13) e nella staffetta (14 a 14). Per la Noventa si tratta di un playoff storico. “Questo traguardo – ha dichiarato il tenico Paolo De Toffol – ha creato fermento in città. Giocare per lo scudetto dopo aver spareggiato per la salvezza è qualcosa di incredibile. Sono fiducioso, anche se la lunga sosta può influire sul rendimento. Giochiamo contro una corazzata, già abituata a questo tipo di sfide. I ragazzi si sono preparati Non vedo l'ora che sia sabato“.

 

UMORI - Per il presidente federale Marco Giunio De Sanctis: “Siamo alla vigilia di un altro evento importante. La massima espressione boccistica condensata in due giorni. Una final four che contiene umori tecnici e simbolici tutti particolari. Sono gli ultimi falò di un torneo che ha infiammato l'entusiasmo del pubblico ed ormai concede alle quattro protagoniste solo pochi spiragli con tre match verità. Sono sicuro che le squadre finaliste ce la metteranno tutta per onorare la propria maglia. Sul palcoscenico di Aosta si recita un altro atto attestante gli sforzi e l'impegno della Federazione nel portare a compimento, nonostante tutto, le sue competizioni regine”.

 

Semifinali sabato 26 alle 14; finale a partire dalle 9.30 di domenica, con il primo turno; poi staffetta (11.30), tiro precisione (14), e a seguire tiro progressivo e prove tradizionali.

 

DIRETTA RAI – La finale scudetto sarà trasmessa in diretta, dalle 15 alle 16, su RaiSport, al canale 57 del digitale terrestre; mentre, dalle ore 14 alle 17 diretta in streaming sul sito della Rai.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });