Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il massimo campionato è giunto al giro di boa. Ma non riparte subito per affrontare il girone di ritorno, il che ci consente di sottoporlo ai raggi ics attraverso l'analisi delle varie prove, delle migliori performance, del rendimento sia delle otto protagoniste che dei singoli attori, e delle tante curiosità.

 

SIGNORE DEGLI ANELLI – E' Dejan Tonejc, lo sloveno della Borgonese, il migliore interprete del combinato. Nella prova del cerchio, dove ha colto l'argento al mondiale di Mersin, detiene sia il punteggio più alto (31) che la miglior media (26,8). Dietro di lui Daniele Grosso (Brb) con 29 e media 25, Jure Kozjek (La Perosina) con 28 e media 25, Emanuele Bruzzone (Gaglianico) con 28, e con punteggi inferiori altri 11 interpreti. Solo in 3 (Kozjek, Marco Capello e Pero Cubela) hanno disputato 7 prove. A livello di squadra la Brb ha raccolto dalla prova 10 punti (su 14), seguita da Perosina e Borgonese (9), Gaglianico e Noventa (7), Ferriera e Pontese (6), Rosta (2).

COPPIA DI CHAMPAGNE - Delle 72 coppie sin qui schierate, la migliore risulta quella della Noventa composta da Francesco Ormellese e Pero Cubela : 12 punti su 12. Ma nel club veneto emerge anche il tandem Sari – Ungolo (quest'ultimo sostituito due volte da Marco Ormellese e Ostanello), con 12 su 12. Bene anche le due accoppiate della Perosina, Manolino – Pastre con 8 su 10 e Collet – Longo con 10 su 14. E' la Brb ad aver utilizzato il maggior numero di coppie (13), seguita da Pontese (12), Borgonese, Ferriera e Gaglianico (9), Rosta (8), La Perosina (7), Noventa (5, ma con 4 sostituzioni). Mentre nel rendimento spiccano i 34 punti su 42, conquistati dalla Noventa, rispetto ai 28 della Perosina, 24 della Pontese, 22 di Ferriera, 21 della Brb, 20 del Gaglianico, 11 di Rosta e solo 8 della Borgonese.

 

Carlo Ballabene

 

BALLA DA SOLO – Sono scesi in campo in 43 per la prova individuale. L'unico solista a punteggio pieno è Carlo Ballabene (Brb) con 6 vittorie su 6. Buoni anche i rendimenti di Stefano Cavallo (Borgonese) con 8 punti su 10, Enrico Barbero (Gaglianico) con 11 su 14, Denis Pautassi (Gaglianico) con 10 su 14, Simone Nari (Brb) con 7 su 8, Daniele Grosso (Brb) con 7 su 10. La Signora in Rosso svetta per punti raccolti in questa prova : 32. Rese inferiori per Gaglianico (27), Noventa (26), Borgonese (25), La Perosina (20), Pontese (16), Rosta (12), Ferriera (10).

TRIS D'ASSI - La miglior terna delle 31 sin qui utilizzate è quella della Brb composta da Ferrero – Deregibus – Cavagnaro : 7 punti su 8 per loro. Seguono Longo – Melignano – Pastre (La Perosina) con 6 su 8, Griva – Ponzo – Zucca (Ferriera) con 8 su 12, Ferrero – Nari – Deregibus (Brb) con 4 su 4, Feruglio – Melignano – Pastre (La Perosina) con 4 su 4. La Brb ha tratto dalla prova quasi il cento per cento (13 punti), al contrario della Pontese (1 punto); nel mezzo La Perosina (12), Borgonese (9), Ferriera (8), Gaglianico (6), Rosta (4), Noventa (3).

MARCIA IN PIU' - Con il miglior punteggio (59 su 61) , la media più alta (54,8) e la resa superiore (6 vittorie e un pareggio), sono Borcnik – Ferrero (Brb) a comporre la staffetta regina. Nei punteggi la seguono Ziraldo – Kraljic (Pontese) con 57/59 e 53,1 di media, Marin Cubela – Pegoraro (Noventa) con 57/59 e 52,2 di media, Brnic – Micheletti (La Perosina) con 56/59 e 54 di media (questi ultimi hanno disputato solo 4 prove con 4 vittorie). L'unico tandem ancora a digiuno di punti è quello formato da Soggetti – Pavan (Rosta) : 7 sconfitte su 7. Nella speciale graduatoria delle performance individuali all'interno della staffetta, svetta Bruno Kraljic con 32 su 32, seguito da Leo Brnic (31/31), Ales Borcnik (31/32), Stefano Pegoraro (30/31). Con 13 punti conquistati, la Brb conduce la graduatoria del rendimento; peggiori rese per Borgonese (4), Gaglianico (3) e Rosta (0).

 

Emanuele FerreroAles Borcnik

PRODEZZE AL TIRASEGNO - Si sono cimentati in 25 nel tiro di precisione. A raggiungere il punteggio più alto è stato Francesco Feruglio della Perosina : 32 punti. Con score inferiori, Davide Sari della Noventa (29), Samuel Zanier (Borgonese), Luigi Grattapaglia (Brb), Daniele Grosso (Brb), Fabrizio Rocci (Ferriera), Gabriele Graziano (Gaglianico) tutti con 28. Quanto alle migliori medie, svetta Grosso (21,8) davanti a Sari (20,8), Feruglio (20,4), Grattapaglia (19,8), Tonejc (19,6), Bunino (19,5). Nel rendimento nessuno ha superato i 10 punti dei 14 in palio. Dalla prova dei cecchini ha tratto il maggior vantaggio la Brb (20 punti più 5 di bonus), seguita da Noventa (19 + 4), Borgonese (16 + 4), Gaglianico (16 + 3), Ferriera (12 + 4), Pontese (12 + 3), La Perosina (10 + 3) e Rosta (7 + 1).

MOTO PERPETUO - E' il croato della Perosina, Leo Brnic, l'attuale sovrano del tiro progressivo, grazie anche al fresco record del mondo con 50 bersagli colpiti su 50 bocce tirate. Alte pure le prestazioni di Daniele Micheletti (49/49), Anze Petric (49/50), Ales Borcnik (49/50), Mauro Roggero (49/50), Bruno Kraljic (48/49), Stefano Pegoraro (48/50). Nelle medie è ancora Brnic il migliore, con 47,5, davanti a Micheletti (46,6), Kraljic (46,1), Borcnik (45,7), Pegoraro (45,5), Roggero (45,1). Le percentuali di rendimento premiano Petric (14 punti su 14), Brnic (12 su 12), Kraljic (11 su 12), Ferrero (12 su 14). Sono stati utilizzati 22 atleti.

 

Leo Brnic

TOP TEN – Questa la speciale classifica del rendimento individuale relativa alle prime dieci posizioni. 1. Davide Sari (28 punti), 2. Dejan Tonejc (25,7), 3. Emanuele Ferrero e Daniele Grosso (24,5), 4. Pero Cubela (24), 5. Marin Cubela (19), 6. Marco Ziraldo (17,3), 7. Jure Kozjek (17), 8. Carlo Ballabene, Ales Borcnik, Leo Brnic (16,5), 9. Massimo Griva (16,3), 10. Anze Petric (16). Sono scesi in campo sino ad ora 77 giocatori.

 

Nelle foto dall'alto in basso, Carlo Ballabene, Emanuele Ferrero, Ales Borcnik, Leo Brnic



jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });