Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Scalpitano le otto protagoniste del campionato di serie A, pronte a scattare al colpo di pistola che sabato 26 ottobre, alle 14, darà il via alla sessantaquattresima edizione del massimo torneo nazionale. Dalle 10 squadre della stagione 2018/2019, si è tornati alle 8 come nei campionati succedutisi dal 2013/14 al 2017/18. Uscite di scena le retrocesse Chiavarese e Mondovì, e avendo rinunciato alla disputa del campionato, il Belluno, il nuovo organico si è completato con l'ingresso della neopromossa Rosta. Saranno sempre le prime quattro classificate della regular season ad accedere alla fase finale, da celebrare in unica sede, con il consueto incrocio 1^ contro 4^ e 2^ contro 3^. Retrocederà in serie A2 la perdente lo spareggio fra la 7^ e l'8^  classificate (spareggio da non effettuare se il divario fra le due squadre è di almeno cinque punti). 

 

FORMULA TECNICA – Resta immutata nelle prove, con due novità : le prove tradizionali si giocheranno agli 11 punti e non più ai 13, e i bersagli dei due tiri progressivi saranno entrambi posizionati sui primi tre buchi. Questo il programma. 1° turno: combinato (8 giocate), coppia, individuale e terna (agli 11 punti e 1 ora e mezza di tempo). 2° turno : staffetta, 2 tiri di precisione in contemporanea, 2 tiri progressivi,  sui primi tre bersagli. 3° turno : coppia, coppia, individuale, individuale (ai punti 11 e un'ora e mezza di tempo). Vengono assegnati 2 punti per ogni partita e prova di tiro vinta, ed 1 per il pareggio. Nei due tiri di precisione resta in vigore  1 punto di bonus alla squadra con miglior somma delle due prestazioni. Pertanto il punteggio finale di un incontro può variare da un totale di 26 a 27 punti.

 

FIDUCIA - Per difendere il titolo conquistato lo scorso anno ad Alassio, La Perosina Boulenciel campione d'Italia, ha ridato fiducia alla rosa della passata stagione che si è vista privare del prezioso contributo contenuto nel bagaglio tecnico di Simone Nari, ingaggiato dalla Brb. Il team di patron Giancarlo Data dovrà fare a meno di uno fra i migliori interpreti del combinato (unico giocatore imbattuto della serie A con 15 punti su 16 alla media di 25,62), dell'individualista classificatosi secondo nella speciale top ten dei solisti, dietro a Daniele Grosso, con 24 punti su 30, oltre che di ottimo partner nelle coppie. Ma conoscendone la storica solidità e l'affiatamento, il gruppo perosino sarà in grado di sopperire alla pur importante assenza. Per cercare la rivincita scudetto dello scorso campionato e cercare di raggiungere gli 8 scudetti (tanti quanti ne vinse la Ferrero), la Brb ha ritenuto utile sostituire Emanuele Bruzzone con Nari. Dal ligure di Varazze  al ligure di Ferrania, un cambio che potrebbe prevedere nuove strategie di modulo per il presidente-tecnico Aldino Bellazzini. La ormai storica rivalità fra Brb e La Perosina, si arricchisce così di un nuovo capitolo  le cui conclusioni si conosceranno soltanto a fine inverno.

 

INCOMODO - Ma fra le due tradizionali litiganti, protagoniste della finale dello scorso campionato, potrebbe insinuarsi un terzo incomodo, costituito dal Gaglianico. I biellesi, arrivati lo scorso anno a due sole lunghezze dalle capolista, hanno provveduto a incrementare il tasso tecnico con l'ingaggio di Emanuele Bruzzone, Enrico Barbero e Manuel Lituri. Tre pedine in grado di completare un organico già competitivo e tale da permettere alla squadra del presidente Antonio Bressan, di proporsi con autorevolezza a posizioni di vertice. Al tecnico Gianni Negrusso il compito di trovare la formula giusta. La lotta sul tetto che scotta coinvolgerà pure una Pontese ancora ferita dalla mancata partecipazione alla final four. I trevigiani di Cordignano, estromessi dai playoff a causa del peggior scontro diretto nei confronti della Borgonese, non vedono l'ora del riscatto. L'ingaggio di Giacomo Ormellese dalla Noventa, rappresenta una nuova iniezione di vitamina sull'invariato organico della passata stagione.

 

ANTAGONISTA - Dovrebbe essere ancora la Borgonese l'antagonista per la quarta poltrona. Il team di Piero Pettigiani, persi Flavio Ariaudo, Luca Scassa e Giovanni Bellavista, ne ha trovato i sostituti in Mario Suini, Dario Rossatto e Patrik Parise, tutti provenienti dalla Contoz Nitri. Resta una incognita la Ferriera. Il club di Buttigliera si è visto privare di una delle pedine di maggior rendimento con l'uscita di Enrico Barbero, a cui si sono aggiunte quelle di Piero Amerio, Giuseppe Ballario, Mauro Scapino, Michele Giordanino. Sapranno Flavio Ariaudo, Luca Scassa e Stefano Zucca, garantire al tecnico Claudio Maino un campionato esente da posizioni pericolose ? Lo stesso interrogativo vale per la Noventa, invischiata la passata stagione nello spareggio per non retrocedere. La squadra del Piave ha perso Giacomo Ormellese, Luciano De Pieri, Luca Kukulian e Goran Percan, integrando il numero degli atleti di categoria A con l'ingaggio del cinque volte campione del mondo Pero Cubela, croato dello Zrinjevac di Zagabria, oltre al corridore Stefano Pegoraro, lo scorso campionato in forza alla Chiavarese. Solo il campo dirà se le scelte dei veneti potranno evitar loro di lottare nuovamente per la salvezza. Lotta che alla luce delle consuete difficoltà incontrate dalle neopromosse potrebbe coinvolgere Rosta. I torinesi del presidente Lorenzo Brero affronteranno la loro prima volta nel massimo contesto nazionale con due nomi nuovi , entrambi provenienti dalla Contoz Nitri, vale a dire Simone Faustini e Stefano Pavan. Quest'ultimo sarà impiegato nelle prove di corsa al posto dell'uscente Luca Balla. 

 

La composizione delle 8 rose a disposizione:

 

BORGONESE: Agnesini Valter (A), Cavallo Stefano (A), Parise Patrik (A, da Contoz Nitri), Petric Anze (A), Rossatto Dario (A, da Contoz Nitri), Suini Mario (A, da Contoz Nitri), Tonejc Dejan (A), Ortolano Alessandro (B), Tabone Walter (B), Zanier Samuel (B u21). - All.tecn. Nurisso Franco

 

BRB: Ballabene Carlo (A), Borcnik Ales (A), Cavagnaro Alberto (A), Deregibus Fabrizio (A), Ferrero Emanuele (A), Grattapaglia Luigi (A), Grosso Daniele (A), Janzic Davor (A), Nari Simone (A, da La Perosina). - All.tecn. Bellazzini Aldino

 

FERRIERA: Ariaudo Flavio (A, da Borgonese), Ariaudo Simone (A), Capello Marco (A), Griva Massimo (A), Ponzo Davide (A), Rocci Fabrizio (A), Scassa Luca (A, da Borgonese), Zucca Stefano (A, da Gaglianico). - All.tecn. Maino Claudio

 

GAGLIANICO: Barbero Enrico (A, da Ferriera), Bruzzone Emanuele (A, da Brb), Bunino Mauro (A), Cibrario Silvano (A), Doria Roberto (A), Graziano Gabriele (A), Lituri Manuel (A, da Novara Bocce),  Pautassi Denis (A), Roggero Mauro (A), Aliverti Stefano (B), Cuzzolin Franco (B), Graziano Edoardo (U15). - All.tecn. Negrusso Gianni

 

LA PEROSINA BOULENCIEL: Beakovic Marco (A), Brnic Leo (A), Collet Andrea (A), Feruglio Francesco (A), Kozjek Jure (A), Longo Alessandro (A), Manolino Davide (A), Melignano Luca (A), Pastre Carlo (A), Micheletti Daniele (B). - All.tecn. Bert Elio

 

NOVENTA: Cubela Marin (A), Cubela Pero (A, da Zrinjevac), Gulja Sandro (A), Ormellese Francesco (A), Ormellese Marco (A), Ostanello Alessandro (A), Pegoraro Stefano (A, da Chiavarese), Sari Davide (A),Ungolo Domenico (A) . - All.tecn. De Toffol Paolo

PONTESE: Causevic Jasmin A), Ceh Erik (A), Kraljc Bruno (A), Marcelja Roland A), Nacinovic Mateo (A), Ormellese Giacomo (A, da Noventa), Ziraldo Marco (A), Kosirnik Jaka (B), Scapolan Francesco (B), Buset Dario ©, Braido Davide (C u21), Sommacal Davide (C u21). - All.tecn. Scarpat Roberto

ROSTA: Basilietti Lorenzo (A), Calvetti Claudio (A), Carrera Paolo (A), Cortellazzi Davide (A), Faustini Simone (A, da Contoz Nitri), Stefano Pavan (A, da Contoz Nitri), Riviera Silvio (A), Soggetti Emanuele (B), Brero Lorenzo ©. All.tecn. Bersano Mario

 

ALBO D'ORO: 11 scudetti Pianelli Traversa, 8 Ferrero, 7 Chiavarese e Brb, 5 Colombo Genova, 4 Fiat Torino, 3 La Perosina Boulenciel, 2 Tubosider, Abg Genova, Rivodorese; seguono 12 squadre con un titolo.

 

PRIMA GIORNATA (sabato 26 ottobre): Borgonese – La Perosina Boulenciel, Brb – Ferriera, Noventa – Gaglianico, Rosta – Pontese.

 

Nella foto La Perosina vincitrice dello scudetto 2019

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });