Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Lo hanno sottolineato sia Marco Bricco, vice presidente Fib nazionale e internazionale, che Ilaria Cavo, assessore allo sport della Regione Liguria, in occasione della presentazione del Campionato del Mondo Giovanile, tenutasi in Regione nella Sala Trasparenza: Alassio si conferma capitale internazionale del boccismo. Dal 24 al 28 settembre la Città del Muretto ospiterà per la prima volta una rassegna iridata, forte di una esperienza maturata in oltre 65 anni con la disputa della Targa d'Oro, oltre al biennio dedicato alla Final Four di serie A, all'organizzazione dell'Europeo senior maschile nel 2018, cui farà seguito un trittico internazionale composto dalla competizione iridata giovanile, da quella femminile del 2020 e maschile senior del 2021.

 

Il commissario tecnico Enrico Birolo farà affidamento sui quattro under 18, Mattia Aliprandi, veneto di San Donà di Piave, Mattia Falconieri, aostano , Simone Mana, cuneese, e Stefano Sciutto, ligure di Pietra Ligure, e sui quattro under 23, il biellese Gabriele Graziano, il cuneese Matteo Mana, l'azzurro più atteso e più titolato, che proprio ad Alassio si fregiò dell'oro europeo lo scorso anno; il trevigiano di Conegliano, Ivan Soligon, e il pordenonese Alex Zoia.

 

Contrariamente al passato saranno otto i titoli in palio. Quattro per gli under 18 e altrettanti per gli under 23, con la novità proposta dalla Fib Internazionale delle quattro prove identiche per ciascuna categoria, vale a dire coppie, tiro progressivo, tiro di precisione, staffetta, privilengiando dinamismo e spettacolarità a scapito delle prove tradizionali dell'individuale e del combinato.

 

Le ostilità mondiali si apriranno martedì 24 a partire dalle ore 8. In serata si terrà nel Palaravizza , la cerimonia di inaugurazione e di apertura ufficiale della manifestazione, con la tradizionale sfilata delle delegazioni e un breve spettacolo dell'artista Alessandro Maida. La competizione proseguirà mercoledì con la maratona quotidiana dalle 8 alle 21 , sino a sabato 28 quando dalle 12.15 alle 17.45 si consumeranno le otto finali.

 

Per l'unica prova di gioco tradizionale, quella a coppie di entrambe le categorie, il Comitato Organizzatore assegnerà ai vincitori un premio in ricordo di Dino Righetti, il dirigente e tecnico genovese mancato il gennaio del 2016, a 76 anni, per molti anni punto di riferimento del movimento a livello regionale e nazionale. Per 13 anni ricoprì l'incarico di commissario tecnico delle nazionali giovanili conquistando ben 17 titoli iridati, oltre a 7 secondi e 9 terzi posti.

 

Così come già avvenuto in passato, il Colba (Comitato Organizzatore) coinvolgerà come spettatori e protagonisti di giochi propedeutici alla pratica sportiva, circa 400 studenti del comprensorio alassino, che saranno avvicinati allo sport delle bocce da due campioni francesi, Sebastian Belay e Sebastian Leiva Marcon, presenti per tutto il mondiale.

 

Le immagini della rassegna iridata alassina, saranno visibili in tutto il mondo grazie ad una diretta streaming non stop. E' pure prevista una sintesi tv su Rai Sport delle finali di sabato 28.

 

Diretta Streaming >>

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });