Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Lo sport delle bocce conferma tutto il proprio splendore al Centro Tecnico Federale di Roma, dove nell’ultimo fine settimana 160 giovani atleti e atlete delle categorie Under 18 e Under 15 si sono dati battaglia per la conquista di dieci titoli italiani della Raffa.

La kermesse tricolore è tornata a disputarsi a distanza di due anni dall’ultima edizione, a causa della pandemia. Una manifestazione particolarmente importante, perché sulle corsie di gioco capitoline si sono sfidati coloro che rappresentano il futuro del movimento boccistico.

 

I neo-campioni d’Italia sono gli Under 18 Alex Incerti (Emilia Romagna) e Gilda Franceschini (Umbria), gli Under 15 Luca Domaneschi (Lombardia) e Giorgia Calcabrini (Lazio) nella competizione del Tiro di Precisione.

Nelle finali tricolori, Incerti ha superato 23-20 Roberto Mazzolini (Piemonte); Franceschini ha vinto contro Martina Zurigo (Emilia Romagna) per 25 - 10; Domaneschi ha avuto la meglio su Kevin Della Schiava (Veneto) per 35-24; Calcabrini ha battuto Valeria Zerboni (Toscana) per 20-14.

La competizione del Tiro di Precisione, per la sua dinamicità, ha coinvolto gli atleti in gara, ma soprattutto il pubblico presente che ha incitato all’inverosimile i ragazzi in campo.

 

A laurearsi campioni italiani delle specialità Individuale sono stati: Nicolò Lambertini (Emilia Romagna) e Gilda Franceschini (Umbria) tra gli Under 18, Lorenzo Bocchio (Lombardia) e Rachele Vivenzi (Lombardia) nell’Under 15.

A vincere la competizione tricolore a coppia sono stati: Alfonso Montella con Francesco Ferrara (Campania) nell’Under 18 e Giulio Lazzarini con Matteo Simeoni (Lazio) nell’Under 15.

Nelle finalissime, Lambertini ha superato Roberto Mazzolini (Piemonte) per 10-3, Franceschini ha battuto per 10-2 Laura Picchio (Umbria) nel derby della città di Spello, Vivenzi ha vinto 10-8 contro Ginevra Cannuli (Marche), Bocchio ha fatto suo il match al fotofinish per 10-9 contro Riccardo Giacomoni (Marche), Ferrara e Montella hanno vinto contro Anoir Malizia Aabid con Tommaso Martini (Marche) per 10-5, Lazzarini e Simeoni hanno avuto la meglio su Alessandro Massarini e Luca Domaneschi (Lombardia) per 10-2.

 

“Il movimento boccistico punta in prevalenza sui giovani – il commento del presidente federale Marco Giunio De SanctisLa nostra Federazione si caratterizza per le tante importanti componenti, come il settore paralimpico. Pensiamo ai Giochi Paralimpici, kermesse dalla quale la spedizione azzurra ha conquistato ben 69 medaglie. Tale straordinario risultato è frutto di un lavoro che arriva da lontano, che ho vissuto appieno per la mia lunga esperienza in qualità di Segretario Generale del CIP. Analogamente anche lo sport delle bocce deve programmare oggi per il suo futuro, perché, grazie a tutto il potenziale che può esprimere la FIB, possiamo davvero pensare in grande. Proprio per questo motivo, sarà importante, d’ora in avanti, trovare l’unitarietà politica a livello internazionale, unica strada per provare a giocarci le chance di essere inseriti nel programma dei Giochi Olimpici”.

“A Roma – ha concluso De Sanctisvedere i giovani e le ragazze, i tecnici, gli accompagnatori, i genitori esultare per le vittorie o consolare i propri ragazzi è stato davvero un bel colpo d'occhio di una disciplina sportiva affascinante e che è in grado di esprimere dinamicità con le prove alternative al gioco tradizionale, come il Tiro di Precisione, competizione che appassiona i più giovani, dandoci una immagine diversa all’esterno”.

 

Le classifiche finali del Tiro di Precisione

Under 18 maschile: 1° Alex Incerti (Reggio Emilia); 2° Roberto Mazzolini (Piemonte); 3° Federico Alimenti (Umbria) e Alfonso Montella (Campania).

Under 18 femminile: 1^ Gilda Franceschini (Perugia); 2^ Martina Zurigo (Emilia Romagna); 3^ Giorgia Trudu (Sardegna) e Gaia De Angelis (Marche).

Under 15 maschile: 1° Luca Domaneschi (Cremona); 2° Kevin Della Schiava (Veneto); 3° Lorenzo D’Aietti (Lazio) e Luciano Giaquinto (Puglia).

Under 15 femminile: 1^ Giorgia Calcabrini (Latina); 2^ Valeria Zerboni (Toscana); 3° Sofia Pistolesi (Marche) e Rachele Vivenzi (Lombardia).

 

 

Le classifiche finali del gioco tradizionale

Individuale Under 18 maschile: 1° Nicolò Lambertini (Emilia Romagna); 2° Roberto Mazzolini (Piemonte); 3° Mattia Guarnascelli (Lombardia) e Gabriele Quattrociocchi (Lazio).

Individuale Under 18 femminile: 1^ Gilda Franceschini (Umbria); 2^ Laura Picchio (Umbria); 3^ Nicole Marchetti (Veneto) e Fracesca Dragani (Lombardia).

Individuale Under 15 maschile: 1° Lorenzo Bocchio (Lombardia); 2° Riccardo Giacomoni (Marche); 3° Fabio Braida (Lombardia) e Andrea Vernazzano (Campania).

Individuale Under 15 femminile: 1^ Rachele Vivenzi (Lombardia); 2^ Ginevra Cannuli (Marche); 3° Benedetta Necchi (Marche) e Claudia Michelle Sticchi (Sicilia).

Coppia Under 18 maschile: 1° Alfonso Montella – Francesco Ferrara (Campania); 2° Anoir Malizia Aabid – Tommaso Martini (Marche); 3° Alessandro Alimenti – Federico Alimenti (Umbria) e Riccardo Campanelli – Lorenzo Lucarelli (Marche).

Coppia Under 15 maschile: 1° Giulio Lazzarini – Matteo Simeoni (Lazio); 2° Alessandro Massarini – Luca Domaneschi (Lombardia); 3° Giovanni Scabellone – Alessio Zuppiroli (Emilia Romagna) e Damiano Gravallotti - Nicolò Vitto (Puglia).

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });