Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Nel pomeriggio di sabato 17 aprile è andata in scena l'undicesima giornata (la quarta nel girone di ritorno) del campionato di serie A Raffa. Nel girone 1, ha preso il largo MP Filtri Caccialanza grazie alla vittoria casalinga ottenuta con Giorgione3Villese. Nel derby del sud, a sorpresa, ha prevalso A.F. Accessori Moda Kennedy su Enrico Millo Baronissi. Due le partite rinviate.

Nel girone 2, la capolista Possaccio, caduta in casa della Rubierese Arag, è stata agganciata al vertice da Boville Marino, che ha sconfitto Fontespina.

 

GIRONE 1

A Milano, i campioni di MP Filtri Caccialanza, in testa alla classifica, hanno fatto valere la legge del più forte, imponendosi per 6 a 2 sui trevigiani di Giorgione3Villese. Mister Dario Bracchi ha di nuovo rimescolato le carte: nella specialità individuale è tornato a giocare Luca "Principino" Viscusi", mentre Mirko Savoretti veniva reintegrato in terna con i fratelli Marco e Paolo Luraghi. Un set a testa per Viscusi e Giuseppe D'Alterio al termine di due partite giocate su ottimi livelli dai due campioni. In terna, nonostante la discreta prova offerta da Federico Piovesan e Patrick Corò e l'ottima performance di un precisissimo Alfredo Provenzano, per gli ospiti non c'è stato nulla da fare. Il capitano Marco "Einstein" Luraghi era in grande spolvero; Savoretti, a sua volta, concentrato e ben determinato; ma, soprattutto, Paolino Luraghi ha sfoderato una prestazione di livello assoluto, con una media a punto vicina alla perfezione. L'arabesco disegnato dai milanesi si è concluso con le coppie. Savoretti e Paolo Luraghi si aggiudicavano il primo set e altrettanto facevano sull'altra corsia Marco Luraghi e Viscusi. Incontro finito. Spazio ai due giovani rampolli della squadra lombarda: Tommy Gusmeroli e Seba Invernizzi. Un po' di gloria anche per questi ragazzi che, in ogni caso, stanno crescendo molto bene.

A Napoli, i padroni di casa hanno superato per 5 a 3 i salernitani di Enrico Millo. Superstar: Giuseppe Pappacena, vittorioso in entrambi i set dell'individuale, dapprima contro Mario "Bomby" Scolletta e poi contro Raffaele "Cassano" Ferrara. "Sfida all'O.K. Corral" avevamo definito questo incontro, forse esagerando un pochino. La domanda vera è la seguente: hanno vinto i buoni oppure i cattivi? Nessuno lo sa. Ha prevalso la squadra sfavorita sulla carta. Capita nei derby, pure nelle bocce. I numeri raccontano che il team di patron Franco Montuori, dopo un inizio di torneo piuttosto favorevole, è calata nel rendimento. Nelle prime giornate di campionato, la rosa della formazione salernitana aveva destato un'ottima impressione, sotto il profilo tecnico e dell'amalgama. I play-off rimangono comunque alla sua portata.

In questo stesso girone, sono stati rinviati gli incontri Pamperduto Montesanto - NCDA Capitino e Nova Inox Mosciano - Vigasio Villafranca.

 

GIRONE 2

Da registrare, nel girone 2, la prima sconfitta stagionale per Bocciofila Possaccio. La capolista è stata costretta ad inchinarsi di fronte a Rubierese Arag: 5 a 3 il risultato finale a favore della squadra capitanata da Maurizio "Higlander" Mussini.

I campioni d'Italia di Boville Marino, avendo sconfitto per 6 a 2 i maceratesi di Fontespina, hanno agganciato Possaccio in testa alla classifica.

Oikos Fossombrone ha rinsaldato il terzo posto nella generale maramaldeggiando contro Invoice C.B. Cagliari, formazione che appare ormai rassegnata alla retrocessione.

Altrettanto rassegnati ad abbandonare la massima serie sembrano i perugini di APER Capocavallo, superati tra le mura amiche dai riminesi di CVM Moving Systems: 7 a 1 il risultato a favore del team di Montegridolfo che, invece, intravede ancora la possibilità di evitare la retrocessione, magari attraverso i play-out.

Il campionato, avvincente, emanerà il proprio verdetto solo al termine della regular season. Mancano ancora tre giornate. E può succedere di tutto...

 

Le prossime due settimane saranno dedicate ai recuperi. Si tornerà in campo sabato 8 maggio 2021.

 

Nello scatto, Luca Viscusi della Caccialanza in una foto d'archivio

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });