Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sono state pubblicate nelle ultime ore le Disposizioni Tecniche del 2020. Numerose le novità introdotte dalla Fib e, in particolare, dal Comitato Tecnico Federale Unitario, coordinato dal vicepresidente vicario Moreno Rosati. “Le disposizioni sono frutto di un lavoro congiunto tra il Consiglio Federale, il Presidente De Sanctis (responsabile dell’area tecnica, come stabilito dallo Statuto) e le altre commissioni. Alla stesura del piano hanno preso parte anche vari componenti federali”, dichiara il vicepresidente. Due le direttrici seguite dalla Federazione: il rinnovamento e il miglioramento degli aspetti tecnici delle tre specialità, tenendo in considerazione la rimodulazione del budget (sceso da 1,6 a 1,3 milioni di euro) e le nuove funzioni del sistema Wsm, prossimo al debutto. “I regolamenti sono stati rivisti punto per punto alla luce di queste due necessità. Le disposizioni non subiranno comunque variazioni da qui all’inizio della prossima stagione agonistica”. Per quanto concerne la specialità Raffa, Rosati assicura: “Verranno valorizzate sia le attività dell’Alto Livello, sia quelle dello Sport per Tutti”. È stato riconsiderato il quorum dei Campionati Italiani Assoluti femminili, che coinvolgeranno trentadue atlete di categoria A1A (non più sedici). Tutta nuova anche l’impostazione dei Campionati di Società: si baseranno su criteri che consentiranno, a partire dal 2020/2021, una Serie A con il girone unico. A proposito della massima serie: è stato eliminato il contributo di iscrizione al campionato. Novità anche in fatto di tabelle dei montepremi: il perdente la terza partita non riceverà il contributo, poiché si garantiranno premi più sostanziosi ai finalisti. Al fine di rendere più spettacolari le partite dell’Alto Livello, nelle competizioni Elite e Super Elite (queste ultime saranno otto in tutto e perciò conferiranno maggiore prestigio alla gara) si arriverà ai punti dieci e sarà consentito soltanto un tiro al pallino per ciascuna mano: “Così il gioco diverrà più avvincente e si ridurranno i tempi degli incontri”. Si potranno organizzare solo una gara Super Elite e due Elite (alle quali parteciperanno solo giocatori della massima categoria) a settimana, tuttavia verrà concessa contemporaneamente alle società la possibilità di promuovere gare nazionali per gli atleti di categoria A che non intenderanno iscriversi alle kermesse dell’Alto Livello. “Confermata, con alcuni correttivi, anche l’edizione 2019/2020 della “Regional Cup”. Non mancheranno, ovviamente, i campionati destinati agli Over e quelli di Promozione, cui sarà riservato un regolamento più flessibile, che soddisferà le esigenze dello Sport per Tutti. Verranno introdotte due competizioni nuove: la Coppa Italia per Club e la Supercoppa. “Quest’ultima fungerà da trampolino di lancio per una futura coppa europea per club”, afferma Rosati. Sarà incrementata l’attività giovanile: quindi “sì” al campionato juniores e alle gare di Circuito Elite Juniores. Infine, nuova formula per la Serie A femminile: gli incontri si svilupperanno secondo le stesse modalità di svolgimento di quello maschile.

 

Seguiranno altre interviste, approfondimenti e commenti relativi alle disposizioni tecniche di Volo e Petanque

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });