Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Con un finale emozionante, ricco di colpi di scena, è calato il sipario sulla prima edizione della “Regional Cup”, la nuova manifestazione per Comitati che ha coinvolto atlete, atleti seniores e juniores. Alla Sondrio Sportiva ha primeggiato la Campania, che in finale si è imposta sull'Emilia Romagna, dopo i tiri al pallino (tirati a oltranza). Successo di pubblico e di partecipanti: quindici le rappresentative regionali che hanno preso parte alla competizione e che si sono sfidate a partire da venerdì pomeriggio presso gli impianti della Valtellina. Sul gradino più basso del podio i padroni di casa della Lombardia e la Sardegna. Ha diretto l'Arbitro Nazionale di Bergamo, Claudio Vittore Angeretti. Alle premiazioni hanno presenziato il Presidente Federale Marco Giunio De Sanctis, il vicepresidente vicario Moreno Rosati, il segretario generale Riccardo Milana, i consiglieri federali Maurizio Andreoli e Gregorio Gregori. Non potevano mancare i vertici istituzionali di Fib Lombardia: il Presidente regionale Sergio Ripamonti (assistito dal segretario Alessandro Bianchi), il Delegato della Fib Sondrio, Marco Moiola e i dirigenti della società Sondrio Sportiva. La finale si è rivelata tesissima e si è conclusa dopo un'estenuante, nonché avvincente serie di tiri al pallino. Sempre in bilico la partita, che ha tenuto con il fiato sospeso il numeroso pubblico presente sugli spalti: 3-3 il punteggio al termine delle tre prove. Inedita la formula di svolgimento degli incontri della “Regional Cup”, prima manifestazione federale ad avere coinvolto seniores e juniores. Nel primo turno, caratterizzato dai tiri di precisione, è prevalsa la Campania: tra gli juniores Sequino ha superato Lambertini con il punteggio di 30-21, mentre tra le donne la Parisi ha battuto in extremis la Pesavento 14-12. Sotto 2-0, l'Emilia Romagna ha rimontato grazie alla terna e all'individuale maschile. La parità è stata la nota distintiva pure dopo i match di coppia mista e individuale juniores. Ai pallini, determinante il punto del campioncino campano Pasquale Sequino. Per il Presidente De Sanctis, “un vero successo ha coronato la manifestazione. Le competizioni miste assolvono il compito di rinnovare la Fib. La scommessa è vinta”.

 

La classifica della “Regional Cup”: 1) Campania; 2) Emilia Romagna; 3)-3) Sardegna e Lombardia

 

Il tabellino della finale: Campania vs Emilia Romagna 12-11 d.t.p. (3-3)

Lambertini vs Sequino 21-30; Pesavento vs Parisi 12-14 (tiri di precisione juniores e femminili); Mussini-Incerti-Pesavento vs Mauro-Sequino-Parisi 10-8 (terna); Manuelli vs Santoriello 10-6 (individuale maschile); Mussini (Ricci-Manuelli)-Pesavento vs Mauro-Parisi 6-10; Incerti vs Sequino 10-5. Tiro al pallino decisivo: Sequino

 

I risultati completi

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });