Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo


Freccia a sinistra, piede sull’acceleratore e sorpasso effettuato con convinzione sull’A4, direzione Milano. Dopo la decima di campionato passa infatti a condurre nella massima serie della raffa la MP Filtri Caccialanza sconfiggendo, nell’incontro letteralmente al vertice, la diretta concorrente trevigiana Fashion Cattel. Colpo di scena? No, logica conseguenza delle prestazioni in costante tendenza positiva di una neopromossa di lusso con le idee ben chiare. 2-0 il risultato finale, concretizzatosi già nel primo turno di gioco dopo aver disputato soltanto terna e individuale. Passato l’intervallo, alla squadra di capitan Marco Luraghi (foto) è bastato vincere un solo altro set in una delle due coppie per assicurarsi una vittoria importantissima, che per la prima volta proietta la squadra meneghina in testa alla classifica da sola.


Dopo i veneti a tre punti, nell’altro big match di giornata pareggiano a Roma il Boville Marino opposto al Gruppo Sportivo Rinascita di Modena. 1-1 che non serve di fatto a nessuna delle due, alimentando il distacco non più soltanto dalla prima posizione, a 7 punti per gli emiliani e 8 per i capitolini, ma anche dalla seconda, rispettivamente a 4 e 5 punti. Rimarrebbe a una certa distanza, almeno 6 punti dalla vetta, anche l’Alto Verbano nel caso vincesse l’11 febbraio prossimo il match rimandato contro L’Aquila a causa del terribile clima (e purtroppo non solo quello) che sta imperversando in terra abruzzese in particolare, per quanto riguarda la geografia della serie A. Se tale riposo forzato sarà stato comunque un bene o un male ed eventualmente per chi, lo vedremo in seguito.


Questo turno ha fatto poi registrare altri risultati di assoluto rilievo anche per il centro classifica. Passa infatti a Montecatini 1-0 un’altra neopromossa che si sta dando da fare al massimo per rimanere in sella nel torneo più prestigioso a squadre, raggiungendo virtualmente proprio i virtussini di capitan Formicone ad una quota per adesso rassicurante: l’Aper di Perugia. Un punto sopra, conquistato in casa contro la CVM Utensiltecnica di Rimini sconfitta 1-0, si trova la formazione campana dell’Enrico Millo. Campionato da complimenti, sinora, per loro. Anche i salernitani sono neopromossi ma, come i colleghi umbri e lombardi, a trovarsi in difficoltà dichiarata o comunque sotto come posizione in graduatoria, sono squadre ben più esperte e in un caso anche blasonate. Dopo la CVM a 11 punti infatti, troviamo il Montegranaro a 10, sconfitto 2-1 nel derby marchigiano dall’Ancona 2000 in casa dei gialloneri, che in questo modo almeno un sussulto di orgoglio per provarci, lo testimoniano. Gli anconetani restano comunque in penultima posizione e a 4 punti di distanza da chi li precede. I toscani dell’Avis chiudono a 2 punti, con l’evidente volontà di far crescere in casa qualcuna delle sue speranze più giovani, magari pensando ai campionati futuri.


Il prossimo turno si preannuncia altrettanto interessante con diversi scontri sottolineati in rosso. La capolista per esempio andrà a far visita alla combattiva realtà perugina dell’Aper. La Fashion Cattel, tra le mura amiche, cercherà di rifarsi subito superando l’ostacolo romano del Boville, a sua volta a una delle ultime chiamate per sperare ancora di rifarsi sotto nella sfida al vertice. L’Aquila in casa giocherà contro la tosta e agguerrita compagine della Millo. L’alto Verbano, per il quale sotto certi aspetti vale quasi lo stesso discorso del Boville, dovrà giocarsela in casa del Montegranaro alla ricerca di punti per togliersi dalla terz’ultima e pericolosa posizione, leggasi zona play out. Similare la situazione della CVM Utensiltecnica che dovrà cercare di sfruttare al massimo il turno contro l’Ancona 2000 sui propri campi, per allontanarsi dalla quart’ultima piazza.


Chi dovrebbe giovarsi degli incroci dell’undicesima giornata è quindi la Rinascita, che in casa riceverà proprio il fanalino di coda Montecatini Avis. Certo, tutto può succedere e quello che si pensa sulla carta non sempre poi si realizza nei fatti, ma gli emiliani sono obbligati a fare bottino pieno per conservare qualche legittima aspirazione di alta classifica. Con l’augurio che la prossima settimana possa essere decisamente migliore per tutti gli appassionati e non coinvolti nelle tragedie del terremoto e del maltempo nazionale, lo spettacolo della serie A raffa anche per loro, per fortuna, continua. (F.F.)


Raffa serie A - 10a giornata - Ancona – Montegranaro 2-1, Boville  - Rinascita 1-1, Millo - Utensiltecnica 1-0, Montecatini - Aper 0-1, MP Filtri - Fashion 2-0, Alto Verbano - L’Aquila (rinviata all’11 febbraio)– Classifica: MP Filtri 25, Fashion 22, Rinascita 18, Boville 17, Alto Verbano* 16, Millo 14, L’Aquila* e Aper 13, Utensiltecnica 11, Montegranaro 10, Ancona 6, Montecatini 2.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); /*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federbocce.it/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()