Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Anche la decima giornata del massimo campionato maschile non ha lesinato squilli, ormai abituali per questo torneo effervescente. La capolista San Giacomo ridimensiona il Gsp Ventimiglia proponendosi nel ruolo di giudice unico della serie A; tiene banco il momento magico della Bovesana che impone l'alt alla Vita Nova, mentre Valle Maira e Costigliolese trovano ossigeno prezioso per le decisive ultime quattro corse in programma da sabato 8 maggio a sabato 5 giugno. 

Come da pronostico, sono state Bovesana e Vita Nova a catturare i riflettori. Una sfida dal tasso tecnico assai elevato, al termine della quale è emerso l'affiatamento del gruppo affidato ad Alberto Dalmasso. Dopo le precedenti ultime prove, il ruggito è arrivato puntuale, ponendo in luce, tra l'altro, le magie del tandem Occelli-Damiano, con la sesta firma su altrettante prove; il contributo offerto dallo stesso Damiano, sia in occasione del match a coppie che nell'individuale (primo successo per Aldo), pur non al cento per cento a causa di un intervento subito in settimana; e la decisiva prova da solista di Boukanouf, al suo settimo successo. “ Abbiamo riscattato il cappotto dell'andata – ha sottolineato il tecnico Dalmasso – con una eccellente prestazione. Dopo la parità in avvio, il vantaggio è arrivato grazie alle coppie. Busso e Girodengo sono riusciti ad avere la meglio su Debar e Devid Cerutti al termine di una partita bellissima. Dal 6-9, al 9-9 e l'11-12 dell'ultima giocata, dopo la loro occasione di fare partita con un carreaux. Due ferme di Girodengo e, come la volta scorsa, la bocciata conclusiva di Busso, ci hanno regalato il successo. Un po' di rammarico per l'esito del confronto fra Basso-Biancotto e Daniel Bresciani-Davide Laforè. Sul parziale di 8-6 dell'ultima giocata supplementare loro hanno sprintato giocando meglio a punto. Sulla coppia Occelli-Damiano parlano i risultati. Nella corsa individuale Girodengo ha asfaltato Orlando Bresciani con un eloquente cappotto. Damiano, encomiabile, ha prevalso su Devid Cerutti, ma a mettere la cornice al quadro è stato Boukanouf. Sul vantaggio  di 11-3 ha subito il ritorno di Steven Laforè, sino al 12 pari; dopo un pallino salvezza, ha posto il sigillo sulla sfida con tre accosti decisivi, meritando l'abbraccio di tutti i suoi compagni. Direi che stiamo piano piano ultimando la torta. Ci manca ancora la ciliegina “. 

Più semplice del previsto il compito del San Giacomo, ospite di un Gsp Ventimiglia che sta depauperando il ricco tesoretto messo da parte. La capolista ha subito intuito di poter disporre dell'avversaria, mettendo a lievitare il parziale di 8-2. Il tentativo di interruzione di Donato Goffredo, si è esaurito per mano di Calissi, Rizzi, Sciortino, Torre e Arcolao. Il tecnico dei ventimigliesi, Riccardo Visconti, cerca risposte alla situazione. “  Siamo una squadra che può vincere con tutti e perdere con tutti. Ultimamente non troviamo la quadra. I valori tecnici talvolta vengono messi in difficoltà da problematiche personali. E' un periodo così. Il vento soffia al contrario. La squadra c'è. Dopo due batoste dobbiamo rialzare la testa e guardarci alle spalle “. 

La Costigliolese intanto si mantiene fra color che son sospesi, a metà fra la zona che ambisce ai playoff e quella che rischia di disputare i playout. Sorniona, la formazione di Davide Rinaudo si è subito portata in vantaggio per mezzo delle terne. La Buschese ne ha schierato due nuove, ma invano. Prima vittoria per i padroni di casa Match-Simone Giraudo-Paolo Giordano. Il cappotto confezionato dagli ospiti Zocco-Tiboni non è servito a raddrizzare la barca, perchè Simone Giordano-Rovera (quarto successo) e Rinaudo-Simone Giraudo (due su due) non glielo hanno permesso. A dare rotondità alla vittoria costigliolese hanno provveduto Rovera, Rinaudo, Paolo Giordano e Simone Giordano, miglior solista del campionato insieme al saviglianese Davide Laforè (9 vittorie su 10). Impossibile analizzare l'esito di Valle Maira – Caragliese. I numeri sono impietosi per il team costretto a subire la decima sconfitta consecutiva, e si commentano da soli. 

Risultati e classifica dopo la decima giornata : Bovesana – Vita Nova 12-10, Gsp Ventimiglia – San Giacomo 4-18, Costigliolese – Buschese 16-6, Valle Maira – Caragliese 22-0 (San Giacomo 25, Vita Nova 21, Valle Maira 18, Bovesana 17, Costigliolese 15, Gsp Ventimiglia 13, Buschese 7, Caragliese 0).

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); /*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federbocce.it/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()