Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Incroci col brivido in stile hitchcockiano quelli proposti dalla decima giornata del massimo campionato maschile, ultima del mese di aprile. Le due fuggitive San Giacomo e Vita Nova sono chiamate a respingere le rincorse di Gsp Ventimiglia e Bovesana, con grande interesse da parte delle spettatrici Valle Maira e Costigliolese, impegnate contro ultima e penultima in classifica.

 

DERBY LIGURE – Scottato dalla batosta rimediata a Savigliano, il Gsp affronta a muso duro il derby ligure contro la capolista San Giacomo. E lo fa con la consapevolezza di poter ripetere l'impresa dell'andata, anche se nel frattempo molte cose sono cambiate. Al di là del doppio confronto a terne, sempre ricco di incognite, saranno le altre prove a determinare gli esiti del match. Nelle coppie la resa ottenuta dagli imperiesi campioni in carica è nettamente superiore a quella dei frontalieri: 41 punti su 54  contro i 26 su 54. Entrambe hanno abbondato nell'utilizzo di nuovi tandem. Dei 18 messi in campo dal Gsp, solo Cocciolo-Donato Goffredo (6 punti su 10), Zuppardo-Domenico Lipari (4 su 4), Emanuele Goffredo-Antonio Lipari (4 su 6) sono stati impiegati in più di due prove, mentre sul fronte opposto svettano Bruno-Torre con i loro cinque successi su cinque. Due vittorie per Arcolao-Sciortino, Rizzi-Arcolao, Rizzi-Argenta, Rizzi-Ghigliazza. Fra i solisti la forbice si amplia a favore del San Giacomo (75 a 51) con i suoi Rizzi, Torre, Arcolao, Bruno, Calissi, Sciortino, fra quelli dal maggior rendimento.

 

LOOK – La Bovesana aspetta la Vita Nova per cambiare look dopo il cappotto dell'andata. Al di là dei numeri sin qui ottenuti, la squadra del presidente Aurelio Andreis, ha mostrato contro la Valle Maira, di poter confrontarsi ai massimi livelli. Solo nelle terne i bovesani, unici ad aver utilizzato soltanto 5 formazioni, mostrano una resa superiore al team di Stefano Aragno, specie con le migliori terne del campionato, Biancotto-Busso-Girodengo e Damiano-Occelli-Basso. Al contrario, le coppie saviglianesi viaggiano a quota 39 punti, contro i 27 dei bovesani che svettano soltanto con Damiano-Occelli (cinque vittorie su cinque). Dovranno faticare ulteriormente i padroni di casa per aver ragione dei solisti Davide Laforè (8 successi su 9), Steven Laforè (7 su 9), Denuar Cerutti (6 su 9), Daniel Bresciani (5 su 9).

 

TERZA – La Valle Maira, nell'ospitare la Caragliese, sa di poter mantenere la terza poltrona. Senza nulla togliere all'encomiabile comportamento sino ad ora tenuto dalla formazione fanalino di coda, i droneresi hanno l'opportunità di consolidare la posizione in attesa dei futuri scontri diretti. Pure la Costigliolese può migliorare in graduatoria, ma non deve illudersi di quanto esprime la classifica perchè la Buschese ha i mezzi per confrontarsi alla pari con la formazione di Davide Rinaudo. La resa delle terne indica 12 punti a 10 per il team di Busca, mentre la bilancia pende a favore dei padroni casa, di 2 punti nelle coppie e 9 fra i solisti.

 

Le migliori evidenze dopo nove giornate. Terne: 12 punti su 14 di Biancotto-Busso-Girodengo (Bovesana). Coppie: 10 punti su 10 di Bruno-Torre (San Giacomo) e Damiano-Occelli (Bovesana), 10 punti su 14 di Francioli-Zocco (Buschese). Individuali: 16 punti su 18 di Simone Giordano (Costigliolese) e Davide Laforè (Vita Nova), 14 punti su 18 di Steven Laforè (Vita Nova) e Rizzi (San Giacomo).

 

Il programma della 10^ giornata: Bovesana – Vita Nova, Gsp Ventimiglia – San Giacomo, Costigliolese – Buschese, Valle Maira – Caragliese.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); /*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federbocce.it/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()