Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Diego Rizzi è tornato al successo nella Parata dei Campioni consumata sui campi della Petanque Pontedassio. Dopo essersi aggiudicato la prima e seconda tappa, il portacolori della San Giacomo ha timbrato la quinta gara respingendo l'ultimo assalto portato da Fabrizio Bottero, della Bovesana, vincitore della passata Parata. 13-11 il punteggio della finale. Sul terzo gradino si sono piazzati gli altri due atleti della Bovesana, Alessio Cocciolo (battuto 13-4 da Rizzi) e Luca Palmero (sconfitto 13-6 dal socio di club). Sulla competizione rosa ha posto il sigillo per la prima volta Alessia Bottero della Caragliese. Anche in questo caso la sfida decisiva si è conclusa sul risultato di 13-11 ai danni di Serena Sacco della genovese Abg. Assai incerta la semifinale che ha opposto Bottero a Valentina Petulicchio, vincitrice di tre Parate. La genovese è stata costretta a soccombere per 12-10. Nel match concomitante è caduta Vanessa Romeo del Pontedassio (13-6 contro Sacco). Negli juniores successo di Andrea Schembri del GSP Ventimiglia. In finale non ha avuto difficoltà a superare 13-4 Cristian Agaccio del Pontedassio. Terzi Sandro Negro e Stefano Marino, entrambi del San Matteo.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });