Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Colpaccio della Città di Crotone in casa della Città di Cosenza all’andata della finale regionale del campionato di Prima Categoria (Promozione, Raffa). I rossoblù pitagorici tornano da Cosenza con il bottino pieno in virtù del 6-2 ottenuto al bocciodromo di Pizza Giovanni Amendola.

 

Buona la prova della squadra crotonese nel suo complesso, ma su tutti meritano la menzione il giovane Lorenzo Molè e Leonardo Messina, quest’ultimo autore di una grande prestazione nel set di terna. Sottotono invece la formazione cosentina, poco brillante e convincente. La squadra bruzia ha portato a casa solo un set di individuale con Domenico Granata e uno di coppia con Andrea Granata e Fabio Toteda.

 

Sabato prossimo (29 febbraio) si replica in casa della Città di Crotone, nell’impianto di Via F. Nigro. Per i crotonesi il vantaggio di poter partire da un rotondo 6-2 ottenuto fuori casa e di poter sfruttare il fattore campo al ritorno, per i cosentini l’obbligo di provare a ribaltare il risultato.

 

La vincente, nella semifinale interregionale, affronterà la migliore del girone di Campania e Basilicata, vale a dire la Bocce Libertas Sant'Antonio di Scafati (Salerno).

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });