Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

È entrato in una bocciofila all'età di sei anni ed è stato amore a prima vista: classe 2003, il campioncino della Rubierese Arag, Alex Incerti, è destinato a salire in alto. Nato a Montecchio Emilia, è uno dei numerosi “successi” del compianto Franco Benatti, storico dirigente dell'Emilia Romagna, tra i più fervidi sostenitori del movimento giovanile. “Accompagnato da mio nonno, ho mosso i primi passi nella Cavriaghese, prima di trasferirmi alla Bentivoglio, dove sono rimasto per sette anni”, racconta il diciassettenne. Lo scorso ottobre è approdato a Rubiera, con l'obiettivo di “crescere e progredire. Assisto alle partite della prima squadra (impegnata in Serie A, ndr) e vado a lezione dai campioni: il mio atleta di riferimento è Maurizio Mussini”. Si allena sodo almeno un paio di pomeriggi alla settimana e studia verso sera. “Sono consapevole del fatto che, quando si pratica sport ad alti livelli, si debbano compiere sacrifici”, prosegue. Alex fa sul serio: già vincitore del titolo italiano individuale U15 nel 2018, nello scorso gennaio si è aggiudicato la regionale promossa dalla bocciofila La Fontana. “In semifinale ho sconfitto il grande Andrea Bagnoli: superarlo è stato incredibile”. A giugno 2019 è giunto secondo alla Regional Cup, con la delegazione dell'Emilia Romagna: “Nonostante sia sfumata la vittoria, essendo noi stati sconfitti in finale dalla Campania, l'esperienza si è rivelata fantastica, perché mi ha permesso di confrontarmi con atlete e atleti provenienti da tutta Italia”. Partecipa alla Serie A degli juniores, in prestito all'Italia Nuova, con cui è in corsa per lo scudetto e sogna intanto di essere convocato un giorno in Nazionale. “Giocando a bocce ho la possibilità di viaggiare spesso nei weekend e questo mi offre l’opportunità di stringere nuove amicizie”, sottolinea il giovane. Inoltre si tiene in forma seguendo un'alimentazione sana e praticando anche altri sport: calcio, basket, corsa e frequentando palestra. “A chi si avvicina alle bocce consiglio di applicarsi con passione e spirito di sacrificio, perché i risultati non arrivano in automatico”. Alex rivolge infine un ringraziamento particolare ai big Elisa Luccarini e Gianluca Manuelli, che “mi seguono costantemente e sono prodighi di consigli”. Obiettivi futuri? “Partecipare ad alcune gare estive, per riprendere a giocare dopo la pandemia, pensando di migliorarmi sempre”.

 

Nella foto Alex Incerti

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); /*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federbocce.it/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()