Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Prima esperienza dirigenziale federale per il delegato provinciale FIB Ancona, Alessio Sampaolesi, alla guida del movimento boccistico anconetano, nominato dal Comitato regionale FIB Marche dopo la riconferma di Corrado Tecchi alla presidenza.

Sampaolesi ha maturato la propria esperienza dirigenziale come vice-presidente del Circolo Bocciofilo Loreto, carica che il delegato provinciale ricopre dal 2012.

 

“Ho iniziato questa esperienza con l’entusiasmo di poter fare qualcosa per il mio territorio di riferimento – ha affermato Alessio SampaolesiNella prima fase del mio mandato, caratterizzata dall’emergenza sanitaria, ho lavorato molto accanto alle società, che hanno vissuto una difficile situazione, a causa della chiusura prima e della scarsa affluenza nelle prime settimane da quando è stato possibile tornare nuovamente ad allenarsi”.

“L’inizio dei Campionati di Promozione di Società ha dato un grande impulso alla campagna tesseramenti 2021. Sulle 98 formazioni marchigiane iscritte, venti sono state quelle della provincia di Ancona – ha proseguito Sampaolesi – C’era gran voglia di tornare sulle corsie da gioco e i campionati a squadre hanno contribuito a far tornare nei circoli bocciofili lo spirito di gruppo e la voglia di gareggiare. Gli atleti, tornati sulle piste, dalla primavera inoltrata hanno anche ricominciato a iscriversi alle gare festive e serali”.

 

“Nella provincia di Ancona le società bocciofile del territorio hanno già organizzato una decina di gare e altre sono in programma in autunno – le parole di SampaolesiNel 2021 abbiamo riconfermato le venticinque società del territorio anconetano, abbiamo un Centro Avviamento Bocce (la Jesina, ndr) e, in linea di massima, gli atleti delle categorie A e B sono tornati ad allenarsi e gareggiare. A livello numerico manca la C e qualche Under, tesserati che dobbiamo cercare di riportare nei bocciodromi”.

“Confido molto nei progetti scolastici per fare attività di proselitismo, considerando che siamo alla vigilia della riapertura delle scuole – il pensiero di SampaolesiTra l’altro, nelle Marche stiamo portando avanti un progetto pilota, che sta riscuotendo interesse da parte dei plessi scolastici e su cui l’intero movimento boccistico marchigiano punta molto”.

“Tornati alla routine quotidiana dopo le ferie estive è arrivato il momento di ricominciare l’attività promozionale – ha sottolineato il delegato provinciale FIB AnconaLe società del territorio anconetano devono lavorare su giovani, donne e atleti paralimpici. Stiamo vivendo un momento di stasi rispetto a questi settori, che vanno rilanciati e rivitalizzati. Col mio collaboratore Paolo Falsetti cercheremo di spronare le società bocciofile a ristrutturarsi, lasciano alle spalle la mentalità passata, proiettandosi al futuro”.

“Sarà un lavoro costante, che riguarda l’intero territorio regionale, per il quale servirà la massima collaborazione tra il Comitato regionale e le delegazioni provinciali – ha concluso SampaolesiPer raggiungere gli obiettivi prefissati serve la massima collaborazione, seguendo le linee guida della Federazione Italiana Bocce”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });