Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

A San Giovanni in Persiceto, nella Sala dell’Affresco del Chiostro di San Francesco, durante la mattina di sabato 3 luglio 2021, si è svolto un importante Consiglio Federale incentrato sulla sfera tecnica. A prenderne parte, oltre ai Consiglieri Federali e al Segretario Generale, i Coordinatori d’Area regionali Antonio Barbato e Giorgio Marian, il presidente della FIB Lazio, Flavio Stani, il presidente del Consorzio Bocce in Lombardia, Bruno Casarini, il presidente dell’AIAB, Oscar Butti.

 

Il presidente federale Marco Giunio De Sanctis, nel suo incipit ha ricordato ancora una volta come “il suo programma preveda tre punti cardine: cambiamento, innovazione e modernità della Federazione Italiana Bocce”.

 

De Sanctis ha tracciato le linee guida per rendere lo sport delle bocce più appetibile all’esterno e da parte delle giovani generazioni. “Dovremo incentivare e intensificare la pratica dei tiri di precisione, delle staffette e dei tiri tecnici, al fine di andare verso una maggiore spettacolarizzazione della nostra disciplina – ha spiegato il presidente della FIBIl nostro lavoro sarà incentrato sulla creazione di vere e proprie scuole bocce e dello sport, dotate di preparatori atletici e tecnici di ogni specialità. Non potremo prescindere dal potenziamento dell’attività femminile, che avrà il massimo supporto da parte della Federazione, così come occorrerà estendere su più territori i campionati di Volo e Petanque, specialità quest’ultime che si stanno promuovendo anche in altre regioni rispetto a quelle dove sono, storicamente, radicate”.

“Occorrerà pensare a nuove formule per la disputa delle manifestazioni nazionali di tutte le specialità, che sono da uniformare nei protocolli ed evitando la sovrapposizione di date”, le parole di De Sanctis.

 

“Le gare, magari quelle di un istituendo circuito Gran Prix, vanno differenziate sia per quel che riguarda l’assegnazione dei punti che dei premi, anche per render possibile la creazione di un ranking nazionale – la disamina del presidente federaleUna nuova visione è indispensabile anche per gli impianti e i campi, che, per far parte del circuito dell’Alto Livello, dovranno ottenere la necessaria e indispensabile omologazione”.

“Siamo chiamati ad andare verso una modernizzazione del nostro movimento per alcuni aspetti rimasto ancorato a una mentalità ormai superata – ha affermato il presidente De SanctisDel resto, tutte le Federazioni, che col tempo si sono evolute, hanno portato avanti un’attività simile a quella che noi stiamo provando a inculcare al nostro mondo”.

“Così come stiamo dando un’immagine diversa, fresca e dinamica alla FIB – le parole di De Sanctisdobbiamo trasferire questo modus operandi anche alla sfera regolamentare. Dobbiamo velocizzare i tempi di gare, campionati e competizioni, perché dobbiamo trasferire il nostro know-how e la nostra passione all’esterno. Noi siamo, in parte, ancorati al fatto di piacere a noi stessi. Al contrario, invece, per far crescere il movimento dobbiamo piacere all’esterno”.De Sanctis ha proiettato il suo intervento al futuro, esortando il Consiglio federale “a iniziare a governare la FIB col coraggio di cambiare laddove siano indispensabili le modifiche, superando quanto radicato nel tempo ma, ormai, superato ed eliminando tutto il superfluo”.

 

“La parola d’ordine sarà unificazione con l’accorpamento di territori, manifestazioni e regolamenti – ha proseguito il presidente De SanctisDobbiamo superare l’idea che tra Raffa, Volo e Petanque debba esserci una difformità di vedute, poiché la linea guida politica deve rappresentare un unicum. Accanto a questo corpo unico, poi, si pone l’area tecnica che regola quel che concerne gare e competizioni”.

 

Tra le delibere adottate dal Consiglio Federale, quella in favore di società, atleti e soci: è stato eliminato il termine della campagna tesseramento e, dunque, nella stagione 2021, si potrà rinnovare, senza alcuna scadenza e senza pagamento della penale, la propria tessera da atleta o socio.

 

Il Consiglio Federale ha rinnovato il CAB della San Cristoforo. Rinnovo, con la metà del contributo, invece, per i CAB della Polisportiva Modena Est e La Potentina.

 


Dopo le proposte della Commissione Paralimpica, il Consiglio Federale ha deliberato di organizzare al Centro Tecnico Federale di Roma, dal 15 al 17 ottobre 2021, i Campionati Italiani di Boccia Paralimpica per le categorie BC1-BC2-BC3-BC4-BC5, specialità individuale; i Campionati Nazionali di Bocce Paralimpiche DIR dal 24 al 26 settembre, al Centro Tecnico Federale di Roma, per i livelli A, B, C e C21, individuale e coppia; i Campionati Nazionali di Bocce Paralimpiche Sitting e Standing, individuale e coppia, dal 17 al 19 dicembre 2021, in Umbria, alla Bocciofila Trevana.

 

Il Consiglio Federale, inoltre, ha deliberato i seguenti contributi per i progetti promozionali presentati: all’ASD Campoleone duemila euro, all’ASD Bocciofila Almesina cinquecento euro e all’ASD Bocciofila Saranese 1.300 euro.

 

Il Consiglio Federale, tenuto conto dell’importanza di istituire in ogni Regione un Centro Tecnico Regionale con determinati requisiti in modo da potenziare l’azione della FIB volta a rendere quanto più accessibili i bocciodromi e sviluppare tutte le possibili specialità in linea con l’operazione dei Centri di Avviamento Bocce, ha determinato specifici parametri ai quali devono attenersi i Comitati Regionali, sentito il Delegato Provinciale competente, per l’individuazione e la relativa istituzione dei Centri Tecnici Regionali.

Tra i parametri affinché un impianto possa assurgere a Centro Tecnico Regionale, nel bocciodromo, agibile, accessibile e dotato di una tribuna che rispetti le norme sulla sicurezza, la società deve essere già riconosciuta come CAB e si dovranno praticare la Raffa, il Volo e la Petanque con l’attribuzione di un punteggio superiore qualora sia possibile praticare la Boccia Paralimpica, l’attività paralimpica in generale, il Beach Bocce e altre ulteriori specialità. Tra i requisiti, anche la partecipazione all’attività ufficiale, promozionale e agonistica delle tre specialità.

 


Il Consiglio Federale, infine, ha istituito la Commissione Federale Atleti per il quadriennio 2021-2024, che, tra gli altri, ha lo scopo “di contribuire alla diffusione della disciplina delle bocce, per tutte le specialità, e di formulare proposte agli organi federali aventi per oggetto le tematiche relative allo svolgimento e alla disciplina delle attività agonistiche da parte degli atleti”.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });