Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Venerdì 1 marzo si è svolto il primo Consiglio Federale dell’anno che ha assunto talune rilevanti decisioni in attuazione dei programmi di spesa contenuti nel bilancio di previsione 2019. Ci si riferisce al mantenimento dei comitati provinciali di Udine e Pordenone, in accordo con tutti i referenti territoriali del Friuli Venezia Giulia e delle società interessate, alla decadenza del comitato tecnico territoriale di Ischia, per l’estrema carenza di tesserati e affiliati rispetto al passato, alle assemblee elettive provinciali di metà marzo per il comitato Romagna (Ravenna – Forlì – Cesena – Rimini) e di aprile per il comitato Modena – Reggio Emilia. Sul fronte dell’attività promozionale e scolastica sono stati approvati tre importanti progetti, il primo, denominato “Fuori di Boccia”, rappresenta un valido strumento educativo – didattico per le scuole, media e istituzioni, comprensivo di video tutorial realizzato nelle più belle città italiane e nei suoi borghi più prestigiosi, in cui lo sport delle bocce ha posto solide radici, con la partecipazione dell’attore comico Paolo Ruffini. Il secondo, denominato Facebowl, andrà a supporto dell’iniziativa “Bocciando si impara” e vedrà la realizzazione di 25 mila quaderni/diari distribuiti sui vari territori da destinare agli alunni interessati, per favorire al meglio la loro crescita sotto il profilo sportivo e culturale, anche grazie a storie autoconclusive raccontate in chiave fumettistica e aventi ad oggetto temi quali l’abbattimento delle barriere fisiche, culturali, sociali, la sana alimentazione, la lotta al bullismo, l’integrazione e la connotazione delle bocce quale sport per tutti. Il terzo, denominato “Il Pallino che Spiazza”, è inserito nell’ambito delle prestigiose competizioni sportive che si terranno ad Alassio (Final Four – Targa d’Oro – Campionati Mondiali Giovanili Specialità Volo) e a Roma (Campionati Italiani Assoluti). L’idea è quella di realizzare giornate di sport promozionale, prima e dopo le suddette manifestazioni, allestendo in piazza corsie di gioco per tutte le discipline e specialità della FIB, nonché aree di gioco di preparazione ludica aventi peculiarità similari allo sport delle bocce (Bowling, Biliardo, ecc..), con un visual comunicante la forza spiazzante delle bocce rispetto alle altre discipline, almeno come sport accessibile a tutti.

 

Sul lato tecnico si è approvato un programma molto più nutrito di quello dello scorso anno sul Beach Bocce; si sono equiparati, dal 1 ottobre 2019, gli assegni mensili da corrispondere alle atlete di élite della specialità volo a quelli corrisposti agli atleti maschili; si è liberalizzato il tesseramento degli atleti comunitari, equiparati agli atleti italiani quanto a possibilità di gareggiare in tutte le competizioni nazionali, purché regolarmente tesserati, con esclusione dei campionati italiani, regionali e provinciali, delle parate d’élite e dalla facoltà di acquisire lo status di atleti d’élite; si è nominato Rodolfo Rosi nuovo tecnico delle squadre nazionali giovanili, in sostituzione di Maurizio Mussini, il quale, preferendo al momento la carriera come atleta, resterà a supporto dei c.t. della specialità raffa. Sono stati deliberati incentivi economici per l’avviamento dell’attività della Boccia, riconoscendo alle società affiliate alla FIB che avviino al loro interno una sezione di Boccia Paralimpica, un contributo di € 100,00 ad atleta, di € 200,00 se l’atleta parteciperà ai Campionati Italiani di Boccia Paralimpica e di € 300 se l’atleta parteciperà a competizioni internazionali di Boccia Paralimpica (solo per l’anno di riferimento). È stato modificato, poi, il regolamento CAB riconoscendo allo stesso, per il secondo anno, un contributo di 3000 € anziché di 2500 €, purché, dal secondo anno, ci siano almeno tre nuovi tesserati in una delle tre categorie (giovani, donne e disabili). In caso di mancanza dei requisiti, nei tre mesi successivi del nuovo esercizio, è stata deliberata la decadenza del CAB.

 

Infine si è concessa la possibilità ai Comitati Regionali di autorizzare lo svolgimento di una gara provinciale/regionale festiva anche in concomitanza di una gara Nazionale d’Élite.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });