Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo


Corrado Tecchi (nella foto a sinistra), 63 anni, fanese, è il nuovo presidente del Comitato Regionale Marche della Federazione Italiana Bocce. Succede ad un emozionato Andrea Evangelisti che dopo nove anni gli ha idealmente passato il pallino nell’assemblea elettiva ordinaria svoltasi ieri sera nella sala conferenze “Terzo Censi” del Coni Marche. Il nome del neo presidente regionale è “legato” a quello del Premio Marche, ideato nel 1981 insieme a Nazzareno Sagripanti: per anni general manager della Virtus Volley Fano, Tecchi è rientrato nel mondo delle bocce nel 2015, assumendo la presidenza della storica bocciofila San Cristoforo di Fano. L’assemblea elettiva marchigiana, che ha visto la partecipazione tra gli altri del presidente nazionale della Fib, Marco Giunio De Sanctis, e del segretario generale, Riccardo Milana, ha nominato anche il nuovo consiglio regionale, composto da: Laura Erbaccio, Gianfranco Nardi e Filippo Regini in quota affiliati, Luca Gelosi in quota atleti e Davide Luigi Esposto in quota tecnici.



 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });