Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il campionato femminile ha celebrato la nona e sul tetto della classifica canta a squarciagola il trio ligure delle meraviglie, Abg, Gsp, Pontedassio. Aiutate dal calendario e senza defezioni d'impegno, genovesi e imperiesi hanno ulteriormente allungato il passo, staccando di ben dodici punti la quinta in classifica.

 

FORTINO - L'Auxilium Saluzzo ha cercato con determinazione di resistere agli assalti della genovese Abg, ma il fortino cuneese ha iniziato a scricchiolare fin dalle prime battute, quando la terna ospite Arcesto-Cavanna-Ferrera e le soliste Sacco, Cardo e Petulicchio, hanno sganciato quattro siluri per l'iniziale 0-8. Nel secondo turno le padrone di casa non hanno calato la guardia e sono riuscite a ritrovare fiducia strappando 6 punti importanti nelle individuali, per mano di Emilia Dossetto, Pellegrino e Trova. Come sottolinea Serena Sacco :” Si è trattato di tre partite giocate punto su punto e perse sul filo di lana. Nel finale non c'è stata storia. Il successo della coppia Cardo-Ferrera ha chiuso di fatto il match, il cui punteggio è stato arrotondato da altri quattro punti”.

 

PEPE - Le frontaliere Romeo e Binisti, le cuneesi Angonova-Barra-Marateo e Martini, hanno posto le prime firme sulla sfida fra la capolista Gsp Ventimiglia e la Caragliese. Un parziale che ha contribuito a spargere pepe sul piatto del confronto e ad allertare la formazione ligure. Lo stesso tecnico Riccardo Visconti, ammette :” Pensavo ad un incontro più tranquillo e invece un po' abbiamo sofferto. Loro hanno attuato un gioco molto spregiudicato sui nostri campi per nulla adatti alle bocciate strisciate. Invece di chiuderla nel turno centrale, abbiamo girato sul 10-6. A decidere la sfida è stata la coppia Romeo-Pierron, superando Barra-Marateo. L'altro successo è stato firmato da Rosina e Liliana Greco su Angonova-Martini “.

 

VEEMENZA - La terza inquilina dell'attico, il Pontedassio, si è abbattuta con maggiore veemenza sulla Bisalta, raggiungendo l'aritmetica vittoria già al termine del secondo turno. Soltanto i due punti della cuneese Gisella Cavallo hanno evitato al team di Peveragno il temporaneo cappotto. Raggiunto l'obiettivo, le imperiesi hanno allentato la presa. “ Ci siamo un po' rilassate – confida il tecnico ligure Mariolina Zancanella – e nel finale loro hanno conquistato quattro punti di orgoglio con Bodino-Gerbotto e Biarese-Cavallo; per noi sono andate a segno Ardissone-Pinelli “.

 

INESAUSTA  - Sul secondo gradino della classifica, alle spalle del trio, c'è l'inesausta inseguitrice Costigliolese. Le donne di Marco Alberti, grazie alla terna Durbano-Bottero-Rinaudo e alle soliste Marro e Franca Bellino, hanno subito fatto capire alla Centallese le loro bellicose intenzioni. La risposta ospite non si è fatta attendere e nel percorso centrale la terna Bono-Delpiano-Fantino insieme a Lamberti, hanno rimesso sui binari la formazione centallese, provando a ribaltare in extremis il divario di quattro punti. Troppo concentrate però le portacolori costigliolesi per cadere nella trappola : Durbano-Rinaudo, Biglione-Bottero e Filip-Dedominici hanno posto il sigillo al match.

 

I risultati della nona giornata: Auxilium Saluzzo – Abg Genova 6-16, Costigliolese – Centallese 16-6, Gsp Ventimiglia – Caragliese 14-8, Pontedassio – La Bisalta 16-6.

La classifica: Abg Genova, Gsp Ventimiglia e Pontedassio 21, Costigliolese 18, Caragliese 9, Auxilium Saluzzo e La Bisalta 6, Centallese 3.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });