Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Una vera e propria festa delle bocce a San Benedetto del Tronto. La finale nazionale del ‘Beach Bocce Tour’ ha messo in luce quanto era emerso nelle tappe disputate da Nord a Sud durante tutta l'estate 2019, ovvero la forza di una disciplina sportiva aperta a tutti nella quale si ravvisa una forte coesione sociale. E sulle spiagge di tutta Italia tante sono state le donne e i ragazzi che, oltre a giocare, si sono appassionati allo sport delle bocce. E, grazie alla intuizione della FIB, i neofiti che si sono avvicinati alla disciplina sulla spiaggia avranno modo di continuare a giocare anche all'interno dei bocciodromi al rientro dalle ferie estive con la tessera di categoria D.

Alla ‘Beach Arena Riviera delle Palme’ sono state trentadue le coppie provenienti da tutta l'Italia, vincitrici delle singole tappe, a contendersi la vittoria finale.

Il 'Beach Bocce Tour' ha rappresentato un vero e proprio campionato italiano, al temine del quale a trionfare è stata la coppia abruzzese composta da Giovanni Bozzino e Salvatore D'Aulerio. I due atleti di San Salvo hanno vinto la tappa di Termoli, disputata al Lido 'Il Pirata' il 27 luglio e organizzata dalla FIB Molise, in collaborazione con le società Madonna delle Grazie Termoli e Avis Campobasso.

Bozzino e D'Aulerio hanno sconfitto, nella finalissima, il duo Pietro Temporali-Francesco Rotondi, un milanese e un romagnolo, vincitori di una delle undici tappe organizzate in Emilia Romagna, a Cattolica.

Sul podio, usciti di scena in semifinale, Giuseppe Pallucca–Marco Bedini (vincitori nella tappa di Fano) e Paolo Cerri–Daniele Cecchi (primi in uno degli undici eventi di Cattolica).

Le trentadue coppie erano arrivate alla spicciolata durante la mattina, accolti dal segretario generale della Federbocce, Riccardo Milana, e dal consigliere federale Gregorio Gregori, quest'ultimo delegato all'organizzazione del 'Beach Bocce Tour'. Nel primo pomeriggio, il via agli incontri, tutti molto tirati per un livello agonistico di ottima qualità.

Grande divertimento per un'idea sulla quale la Federbocce è stata lungimirante, facendo approdare la disciplina sportiva sulle spiagge italiane. In tantissimi, infatti, hanno riscoperto il fascino di “uno sport moderno dal cuore antico”.

Dalla versione ‘beach’ delle bocce, infatti, un ottimo ritorno di immagine per l’intero movimento e per la stessa Federbocce, anche grazie all'ottima organizzazione e alla minima cura dei dettagli, anche per l'allestimento delle location.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });