Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

"Abbiamo unito le nostre radici, quelle più antiche, alla nostra passione più moderna, quella dello sport delle bocce". Commenta così la presidente FIB Basilicata, Angela Laguardia, la nuova iniziativa di bocce al femminile, "Le dee bocciofile della Magna Grecia", che si terrà domenica 17 ottobre nel Bocciodromo di Montegiordano Marina.

 

Si tratta di un torneo a squadre femminili, nato con la collaborazione dei Comitati Regionali FIB Calabria, Campania e Puglia, frutto delle riunioni federali sul settore. Le tre regioni hanno accolto l'invito della Fib Basilicata a partecipare a una staffetta a squadre per società, seguendo il filo conduttore della Magna Grecia. Hanno così aderito 11 bocciofile, per un totale di 10 squadre, provenienti dalla "Grecia Salentina" (Calimerese, Martanese, Otranto, Sannicolese), dalla Lucania (La Potentina, Montereale e l'annessa Montegiordano), dalla Calabria (Catanzarese, Città di Borgia, Sala di Catanzaro) e dalla Campania (la Enrico Millo di Baronissi, Salerno).

 

Le squadre si cimenteranno in una gara a staffetta, le cui eliminatorie sono composte da un individuale fino a 8 punti, seguito da una terna, che parte dal punteggio acquisito, fino ad arrivare a 16 punti; mentre la finale sarà una partita a coppia ai 12 punti.

 

La Fib Basilicata, con la collaborazione della Asd Montegiordano che ospita il torneo, non ha dimenticato di coinvolgere le realtà femminili del territorio: hanno sposato la manifestazione la Pro Loco di Montegiordano, rappresentata dalla presidente Carmela Maradei e la Fidapa - Federazione delle Donne delle Arti, delle Professioni e degli Affari - Distretto Sud Est di Trebisacce, rappresentato dalla presidente Iolanda Accoti, insieme all'Amministrazione Comunale di Montegiordano.

 

L'obiettivo è quello di fare rete tra le realtà boccistiche femminili meridionali e interagire con il tessuto sociale locale, per far conoscere lo sport delle bocce e la sua praticabilità anche per le donne. Inoltre si è voluto sottolineare il legame tra le origini greche che accomunano i nostri territori alla nostra disciplina, come testimonia anche l'immagine scelta per la locandina, una tanagrina del III sec. A.C. raffigurante una fanciulla che gioca con una boccia.

 

L'inizio della competizione è stabilito alle 10, la finale alle 16. È necessario essere in possesso del green pass per accedere nell'impianto.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });