Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

I turni numeri 14 e 15 del campionato nazionale femminile hanno consegnato a La Boccia Carcare e alla Borgonese le prime due poltrone per i playoff. Il team ligure si è visto mostrare disco rosso sui campi della trevigiana Saranese. In vantaggio per 8-6 (propiziato dalle donne da corsa Negro e Ziliotto), nel finale non le sono bastati i due punti della Carlini. Il pareggio è vitamina per le padrone di casa coinvolte nella corsa alla qualificazione. Un punto soltanto anche per la Borgonese, inchiodata in casa dalla Buttrio, reduce da un “cappotto” ai danni di Pramaggiore. Per tentare il colpaccio sulle campionesse d'Italia, il tecnico delle friulane ha puntato su una formazione targata Venturini – Zurini. Sia Caterina che Virginia e Barbara sono state impiegate in tre prove. Anche Paola Alpe ha calato i suoi carichi, e nel finale, sul parziale negativo di 6-8 è riuscita a ristabilire l'equilibrio grazie alla solista Mandola e alla coppia Depetris-Perotto. Punti d'oro per la Centallese, anch'essa in corsa per un posto al sole. Le cuneesi nella fase conclusiva hanno sfruttato il vantaggio (8-6) per far valere poi il fattore campo, con i successi di Torasso e Bodrone-Romano.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });