Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Diego Rizzi è salito sul tetto d'Europa. Al termine di una sfida finale giocata ad alto livello contro il francese Henri Lacroix, chiusa sul punteggio di 13-11, l'azzurro è riuscito a fregiarsi del titolo europeo. Una finale consumata soprattutto sul piano dei nervi e del cuore. Diego nell'ultima giocata ha approfittato di alcuni errori del transalpino per trafiggerlo definitivamente. Per arrivare al match conclusivo, Rizzi ha superato nei quarti l'ostacolo spagnolo (13-8) e in semifinale il tedesco Manuel Stokosch con un eloquente 13-3, mentre il francese si era imposto all'atleta svedese per 13-0. 

 

La seconda giornata dell'Europeo di Savigliano si è chiusa per l'Italia con una buona ed una cattiva notizia. Superando gli ostacoli della poule, Finlandia e Slovacchia, Diego Rizzi è approdato nei quarti di finale, dove incontrerà l'atleta spagnolo. La sfida domattina alle 9. Si tratta di un match ostico, alla luce del comportamento sin qui ottenuto dal portacolori iberico, apparso molto costante in accosto, posato e riflessivo. Per avere la meglio, Rizzi dovrà esprimersi ai livelli ai lui consoni. Qualora l'azzurro superasse il turno non dovrà incontrare per sorteggio in semifinale la Francia. Purtroppo esce anzitempo di scena Jessica Rattenni. Decisive le due sconfitte della poule contro Austria e Turchia.

 

Mattinata intensa sui campi di Savigliano dov'è in corso l'Europeo individuale. L'azzurro Diego Rizzi ha concluso la fase di qualificazione al terzo posto in classifica ed è stato inserito nella poule a quattro comprendente Finlandia, Slovacchia e Svezia. Dopo aver sconfitto il portacolori slovacco, alle 15 incontrerà l'atleta della Finlandia. Jessica Rattenni invece è finita quinta in classifica generale. Finita nella poule con Turchia, Austria e Galles, si è dovuta arrendere subito alla rappresentante turca. Ora cerca il riscatto contro la giocatrice austriaca.

 

Si è chiusa la prima giornata di sfide nel bocciodromo di Savigliano. Diego Rizzi, dopo aver messo sotto per 13-2 l'atleta della Norvegia, si è imposto su quello finlandese per 13-5 e sul lussemburghese per 13-4. Nel quarto impegno contro il campione francese Lacroix, è stato costretto ad arrendersi in dirirttura di arrivo, sul punteggio di 12-13. Tre successi su quattro anche per Jessica Rattenni. L'azzurra ha prevalso sulla solista israeliana in apertura per 10-9; poi con identico risultato ha superato l'ostacolo greco, mentre nel terzo impegno è stata la norvegese a strappargli il 12-11. La ligure si è poi riscattata battendo 13-5 la rappresentante della Repubblica Ceca. Domattina l'Europeo riprende alle 9 con il quinto impegno delle donne. 

 

Dopo la presentazione di ieri sera delle 33 nazioni partecipanti alla competizione maschile e le 31 a quella femminile, sono state le prime bocciate di stamane ad aprire il Campionato Europeo di petanque individuale, giunto alla seconda edizione. Le speranze italiane sono affidate ai due atleti azzurri Diego Rizzi e Jessica Rattenni. Il primo ha esordito con un secco 13-2 inflitto al portacolori della Norvegia, mentre la seconda ha superato sul filo di lana (10-9) la giocatrice di Israele. Il pubblico è già affluito numeroso sulle tribune dell'impianto di Savigliano, dove le due società Vita Nova e Saviglianese ospitano la manifestazione continentale. La giornata odierna vedrà consumarsi quattro dei cinque turni relativi al “Suisse Systeme”, il regolamento in base al quale verrà stilata la classifica generale con i nomi degli atleti qualificati ai quarti di finale.

 

Vai alla pagina della manifestazione >>

 

Nella foto Diego Rizzi sul podio

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });