Hanno raggiunto il bocciodromo della Polisportiva Malaspina, con entusiasmo e grande curiosità, i ragazzi della Lucky Friends che lo scorso lunedì pomeriggio si sono improvvisati giocatori di bocce. L’iniziativa, resa possibile grazie all’impegno del vice direttore regionale Special Olympics Italia Team Calabria Domenico La Chimea, del responsabile tecnico Domenico Saladino, del direttore tecnico per la Tycke Sport Domenico Macrì e di tutto lo staff dell’associazione dilettantistica Lucky Friends, nasce dal desiderio della Polisportiva Malaspina di promuovere il pieno ed eguale godimento di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità, e diffondere lo sport delle bocce per tutti.

La Malaspina non è affatto nuova in questo genere di iniziative e vanta un curriculum vitae, rivolto al sociale, molto ampio. Ogni anno la società cerca di ampliare il bagaglio socio-culturale stringendo rapporti con le associazioni sportive locali, allo scopo di valorizzare i giovani e collaborare con le diverse realtà socio-umanitarie del territorio. Il progetto con la Lucky Friends è stato pensato da diversi anni dal segretario regionale, nonché direttore sportivo della Malaspina, Roberto Cevola: “Da sportivo e da uomo non posso che ritenermi soddisfatto di essere riuscito a coinvolgere questi ragazzi speciali. Sono anni che la nostra città assiste al loro successo in ogni campo sportivo, dai Giochi Mondiali Special Olympics del 2019 ad Abu Dhabi, agli Special Olympics Italia. È per queste ragioni e per la stima che ripongo nella dirigenza dell’associazione che li ho caldamente corteggiati per averli nel nostro bocciodromo”.

Il pomeriggio è trascorso in fretta tra sorrisi, bocciate e spiegazioni tecniche del gioco, offerte dall’esperta educatrice professionale Raffaella Mascaro, da anni operante nel sociale. Il progetto, messo in piedi dalla società, prevede di avviare una serie di appuntamenti nei quali i ragazzi potranno cimentarsi nel gioco delle bocce, coordinati da uno staff altamente specializzato.

Saranno varie le figure che accompagneranno gli atleti speciali in questo percorso formativo, tutor, allenatori, dirigenti, ma soprattutto appassionati, con l’unico scopo di promuovere una cultura sportiva che diventi occasione di fraternità, dove l’esperienza motoria sia reale occasione di crescita personale e incontro con l’altro. “La presenza di questi ragazzi rappresenterà una nuova linfa per la nostra società – dichiara Roberto Caruso, Presidente della Polisportiva Malaspina – di questo ne sono più che certo dal momento che ci è bastato condividere delle ore con loro per cambiarci in positivo la giornata, riescono a strapparti sempre un sorriso con la loro spontaneità e il loro modo di essere. Il mio augurio è che questo progetto possa essere da esempio per tante società bocciofile che condividono il nostro messaggio solidale”.

Dunque, accordi presi tra la società bocciofila e la Lucky Friends per organizzare nei prossimi mesi un torneo a loro dedicato e poter entrare in contatto con l’universo della boccia paralimpica, uno sport che nella nostra nazione è vivo e attivo grazie all’impegno di tante realtà. All’incontro hanno partecipato anche le famiglie dei ragazzi speciali che si sono lasciate trasportare dal fascinoso mondo della boccia. A conclusione del pomeriggio è stato offerto un piccolo rinfresco che ha rappresentato un ulteriore occasione di convivialità per scambiare pareri e impressioni. Un riscontro che per la Malaspina è senz’altro più che positivo, tutti i soci si dicono certi che ciascuno dei ragazzi farà la propria parte, piccola o grande che sia, per promuovere testimonianze positive di vita sportiva dimostrando che con l’entusiasmo e l’inclusione si può raggiungere qualsiasi obbiettivo, perché i limiti risiedono solo nella mente.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); /*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federbocce.it/calabria/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()