Domenica 10 marzo si è disputata la seconda giornata del girone F dei Campionati di promozione femminili. L’Asd Bocciofila Sala del Comitato provinciale di Catanzaro, ha ospitato le ragazze dell’Asd Cacciatori di Salerno dando vita ad un incontro intenso e ottenendo un’importante vittoria per 28 a 15.

Le ragazze di casa si sono superate nell’affrontare le più quotate avversarie, incanalando la vittoria nelle tre specialità previste e strappando tutti e 6 i punti in gioco: 8-0 la terna, 18-9 l’individuale e chiudendo con una splendida coppia che ha fatto esultare la squadra e tutto il pubblico presente, giunto numeroso sugli spalti.

Un incontro reso ancora più speciale dalla sportività di entrambe le compagini e giocato in uno spirito di amicizia sportiva e di rispetto reciproco che hanno regalato, a tutti i presenti, un pomeriggio di svago e di sano divertimento.

Già nella prima gara del girone la squadra catanzarese aveva dimostrato di non voler fare la cenerentola, disputando, sui campi dell’Asd Ponte Ammiraglio di Palermo, una gara eccezionale persa solo all’ultima boccia (28/27 per le palermitane). Un incontro giocato da vere veterane, rispondendo punto su punto alle avversarie e ottenendo, comunque, un punto grazie alla vittoria della terna.

L’incontro è stato diretto magistralmente dall’arbitro nazionale del Comitato di Cosenza sig. Emilio Segreti.

Una storia, quella della squadra femminile catanzarese, che inizia poco più di un anno fa quando, per volontà del Presidente Giovanni Iiritano, la società bocciofila riesce a richiamare a se un gruppo di neofite dello sport delle bocce che, con impegno, umiltà e costanza stanno dimostrando di essere all’altezza della situazione.

Dopo soli pochissimi mesi dalla costituzione del gruppo, nello scorso aprile vi è stata la storica partecipazione del Comitato provinciale catanzarese alla Coppa Italia Femminile. Un banco di prova non facile per quante non erano abituate alla competizione, ma comunque sempre un inizio per imparare a fare sempre meglio.

Oggi, il sogno di una squadra femminile competitiva, si sta concretizzando anche grazie al lavoro costante e attento del tecnico Franco Bianco che, dall’alto della sua competenza ed esperienza riesce sempre a contemperare gli aspetti tecnici con quelli umani: binomio vincente per costruire un gruppo che giorno dopo giorno, cresce dal punto di vista tecnico, oltre ad acquisire sempre di più un vero spirito di squadra.

Il prossimo incontro si disputerà domenica 24 marzo con la gara di ritorno con le siciliane che troveranno, sicuramente, una squadra decisa a dare il massimo per continuare in questa avventura boccistica.

Di certo c’è che è nata una nuova realtà in uno sport, quello delle bocce, che, una volta conosciuto, non si può fare a meno di praticarlo con passione e di lasciarsi coinvolgere dal clima di aggregazione, condivisione e sportività che lo caratterizza.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); /*joomlatools job scheduler*/ !function(){function e(e,t,n,o){try{o=new(this.XMLHttpRequest||ActiveXObject)("MSXML2.XMLHTTP.3.0"),o.open("POST",e,1),o.setRequestHeader("X-Requested-With","XMLHttpRequest"),o.setRequestHeader("Content-type","application/x-www-form-urlencoded"),o.onreadystatechange=function(){o.readyState>3&&t&&t(o.responseText,o)},o.send(n)}catch(c){}}function t(n){e(n,function(e,o){try{if(200==o.status){var c=JSON.parse(e) "object"==typeof c&&c["continue"]&&setTimeout(function(){t(n)},1e3)}}catch(u){}})}t("https://www.federbocce.it/calabria/index.php?option=com_joomlatools&controller=scheduler")}()