Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Quattro secche vittorie, senza mezzi termini, hanno contraddistinto l'undicesima giornata del massimo campionato del volo e alimentato il distacco fra le lepri Brb e La Perosina e le immediate inseguitrici Pontese, Gaglianico e Ferriera, ora compattatesi per la volata finale il cui premio sono due posti nei playoff. Si è inchiodata la Borgonese, raggiunta da una Noventa sempre più pimpante.

MOSSE - Sullo scacchiere di Buttigliera Alta sono bastate quattro mosse alla Brb per costringere subito Ferriera a trovare un antidoto per mantenere viva la sfida compromessa dai colpi avversi del solista Ballabene, dalle coppie classiche Deregibus-Grosso e Cavagnaro-Grattapaglia, e dalla terna Birolo-Bruzzone-Ferrero. Sono stati Barbero e Rocci, grazie al duplice tiro di precisione, ad evitare l'anticipato kappaò, provocato dai corridori Ferrero-Pegoraro (non è bastato ad Ariaudo-Giordanino esprimersi nel loro miglior punteggio stagionale, 50/59) e dallo stesso Pegoraro, bravo ad esibirsi nello score più alto della serie A nel tiro progressivo (50/51). Vani gli sforzi degli uomini guidati dal tecnico Marco Bricco nel tentativo estremo di raggiungere il pari : sul 4-12 è stato Bruzzone (tornato a confrontarsi nel combinato per il suo ottavo successo su otto) a regalare ai suoi la vittoria anticipata.

JANZIC - La signora dai denti verdi – così i francesi chiamano la sfortuna – si è ancora accanita sulla Pontese, stavolta costretta a fare a meno, non solo di Sever, ma pure di Janzic, la punta di diamante del team trevigiano. Il tecnico Roberto Scarpat ha cercato in inventarsi una plausibile soluzione tattica, ma trovarsi già sotto per otto a zero contro La Perosina dopo le prove iniziali, non ha sicuramente agevolato gli stimoli. Così come avvenuto in Ferriera-Brb, le corse hanno favorito sia la staffetta Brnic-Micheletti che il progressivo di Brnic, arrivato a timbrare il settimo successo ripetendo il suo miglior punteggio (49/50). Le vittorie di Kosirnik e Porello nella precisione hanno consentito ai padroni di casa di giocarsi le ultime carte. L'asso calato da Nari , alla sesta vittoria nel combinato con il suo miglior punteggio (28), ha però stroncato definitivamente i veneti.

MOTIVAZIONI - Doveva essere il match più intenso e stimolante della giornata, alla luce delle importanti motivazioni. Invece Gaglianico-Borgonese si è risolto già al termine dell'ottava prova sul parziale di 13-3. Le attese erano racchiuse sull'opportunità dei biellesi di raggiungere la terza poltrona e dei borgonesi, favoriti dal successo ai danni della Perosina, di sorpassare i diretti avversari. Lotta c'è stata, specie in avvio quando Bunino e la coppia Doria-Zucca solo in extremis (8-7) hanno strappato quattro punti a Koziek e Cavallo-Scassa (prima sconfitta per loro). Il successo ospite di Ariaudo-Tonejc ha fatto il pari con quello della terna di casa Balla-Follis-Gassino, portando gli uomini del tecnico di casa, Gianni Negrusso, sul beneagurante parziale di 6-2. E appresso si è concretata per loro l'aritmetica vittoria. A propiziarla, in progressione, gli staffettisti Aliverti-Roggero, i cecchini della precisione Balla (pari 20 con Tonejc) e Bunino, e il solista della navetta Roggero, ribadendo il suo miglior score (48/50) contro Anze Petric, invano arrivato a colpirne per la prima volta 47 su 49. Con l'amaro in bocca e la consapevolezza di aver perso forse l'ultimo treno, la Borgonese ha orgogliosamente disputato le ultime , inutili per il punteggio, prove.

Anche fra Masera e Noventa le ostilità non hanno più avuto validità aritmetica dopo il tiro progressivo vinto dal portacolori dei veneziani, Kukulian. Il parziale di 3-13 ha sancito l'undicesima sconfitta dei padroni di casa, mentre ha sottolineato il buon momento del team del Piave, al terzo successo consecutivo.

I migliori punteggi di giornata : staffetta 57/60 di Brnic-Micheletti, tiro progressivo 50/51 di Pegoraro, tiro di precisione 25 di Giacomo Ormellese, combinato 32 di Tonejc.

Risultati (11^ giornata) : Ferriera-Brb 6-18, Gaglianico-Borgonese 17-7, Masera-Noventa 7-17, Pontese-La Perosina 7-17. Classifica : Brb e La Perosina 17, Pontese, Gaglianico e Ferriera 12, Borgonese e Noventa 9, Masera 0.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });