Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

Visualizza la Privacy Policy Approvo

Il massimo campionato della petanque ha celebrato le prime due giornate eleggendo reginette del 2017 (la serie A riprenderà il 4 febbraio) la San Giacomo di Imperia e la Valle Maira di Dronero. Le due protagoniste della sfida playoff della passata stagione hanno subito calato i loro carichi, palesando chiare intenzioni di primato. I liguri di Ponente, già competitivi la passata stagione, sottraendo alla Biarese i top player Rizzi e Goffredo e Cocciolo all'Abg si candidano alla conquista del loro primo scudetto. Dirompente il modo con cui Amormino, Goffredo, Cocciolo, Rizzi, Sciortino e Arcolao hanno archiviato le pratiche Biarese e Auxilium, chiudendole anzitempo al termine del secondo turno.

Non da meno i valligiani cuneesi. Pur perdendo Bottero, si sono assicurati Basso e Gardella (ex Abg) , inserendoli in un gruppo super collaudato in grado di dare grosse soddisfazioni al tecnico Luciano Lerda. Dopo aver lasciato le briciole alla neopromossa Vita Nova di Savigliano, la Valle Maira ha respinto il tentativo della genovese Abg mostrando l'efficacia dei suoi solisti Dutto, Ghiglione, Martino, Biancotto, Abbà. Pur in virtù di soli due test , l'attuale coppia capolista difficilmente subirà spallate sul tetto della classifica.

Quanto mai complicata la ricerca del terzo incomodo fra le squadre vincenti un solo incontro. La Biarese, campione d'Italia in carica e reduce dal terzo posto di Eurocup, perdendo due pedine del valore di Rizzi e Goffredo, sarà costretta a sudare per onorare lo scudetto cucito sul petto (pesante il quasi cappotto subito dal San Giacomo), ma il nocciolo duro del gruppo è in possesso della giusta esperienza per ambire a posizioni onorevoli. Come l'Abg, che privata di Basso, Tiboni, Cocciolo e Dalta, dovrà richiedere un doppio impegno ai nuovi protagonisti. Auxilium e Vita Nova non staranno a guardare, mentre Dlf e Vignolo sono già state colpite da anemia.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });