user
password


 

 

»
navigator Home » News

Trofeo Coni - Rizzoli: dobbiamo essere tutti in campo (28/07/2014)

Il presidente federale Rizzoli chiama a raccolta tutti i Comitati regionali perché si attivino con il massimo di energie per assicurare una massiccia presenza al Trofeo Coni, la grande kermesse dello sport giovanile che alzerà per la prima volta il sipario entro quest’anno.

“Le selezioni regionali dovranno avvenire entro luglio – ricorda Rizzoli – e la Federazione ci tiene in modo particolare a fare bella figura in questa grande festa dello sport riservata agli under 14”.

La Federbocce ha infatti aderito con entusiasmo alla prima edizione del Trofeo Coni, una iniziativa con cadenza annuale promossa dal Comitato Olimpico che si presenta come un progetto nazionale pluridisciplinare che prevede una fase regionale, organizzata dai Comitati regionali del Coni in collaborazione con le strutture territoriali delle varie Federazioni sportive, ed una successiva fase nazionale che si svolgerà entro il mese di dicembre.

Al Trofeo Coni potranno partecipare rappresentative di atleti under 14. La Federbocce, che ha prontamente deciso di partecipare a questa grande festa dello sport giovane, lo farà con una grossa novità, il suo progetto “Bocce on the Beach”, praticamente le bocce sulla sabbia che tutti conosciamo e che ci fanno divertire nelle assolate giornate d’estate.

Con il suo progetto, nato dopo un approfondito studio, la Federbocce ha voluto così trasformare l’abitudine di giocare per divertimento sulla spiaggia in una pratica sportiva ufficiale. Ha praticamente introdotto una nuova specialità con lo scopo di portare il gioco all’aperto, fra la gente, con costi di allestimento decisamente esigui. Si tratta infatti di avere a disposizione soltanto un adeguato spazio e della sabbia. Il regolamento è semplice e si potrebbe definire unitario. Infatti è previsto l’utilizzo del cerchio della petanque, il gesto del tiro di volo e l’uso delle bocce di raffa.

La Confederazione Boccistica Internazionale (CBI), nella sua ultima riunione della Giunta Esecutiva, ha voluto fare propria l’idea della Federazione Italiana Bocce ed ha ideato ed approvato il regolamento di gioco di “Beach Bocce”. Quello che sarà applicato per partecipare alla manifestazione Trofeo Coni 2014.

La Federbocce ha sensibilizzato i propri Comitati regionali a partecipare in massa all’iniziativa del Coni che si presenta sì come l’occasione di essere presenti assieme a tutte le altre discipline ad un avvenimento sportivo di primordine, ma diventerà anche un importante veicolo per propagandare il nuovo gioco di bocce sulla sabbia. L’invito, quindi, qualora non lo avessero già fatto, a prendere subito contatto con il Coni regionale di riferimento.

Il Trofeo Coni si propone di potenziare l’immagine del Comitato Olimpico e delle Federazioni sportive nazionali come traino dell’attività sportiva soprattutto giovanile, vuole creare occasioni di confronto fra gli operatori del sistema sportivo facilitando la condivisione di esperienze e know how fra le varie discipline sportive, intende valorizzare la funzione promozionale dell’attività sportiva nazionale soprattutto in ambito giovanile recuperando esperienze e presenze come avveniva nel vecchio modello dei Giochi della Gioventù. Il progetto vuole anche informare, stimolare e potenziare nei giovani la cultura della lotta al doping nonché quella del Fair Play.

Le fasi regionali si dovranno effettuare entro il 31 luglio e saranno gestite dai Comitati regionali del Coni e da quelli delle Federazioni sportive. Le società che risulteranno vincitrici del Trofeo Coni regionale parteciperanno in rappresentanza della regione alla fase nazionale.

Questa promossa dal Coni è un’iniziativa di largo respiro sportivo, – ha sottolineato il presidente della Federbocce Romolo Rizzoli – un’occasione importante per convincere i giovani ad avvicinarsi allo sport e, nel contempo, per le bocce, è una grossa opportunità di presentarsi con il nuovo gioco, le Bocce on the Beach, che sono sicuro otterrà un grande successo e aprirà in futuro anche grandi prospettive di espansione per la Federazione. Noi tutti sappiamo – ha spiegato il presidente – quanto diffuso sia questo gioco sulle nostre spiagge e quanto interesse suscita attualmente l’attività sportiva che fa riferimento al mare nelle stanze dei bottoni delle grandi associazioni sportive internazionali. Ne ho parlato spesso durante i miei incontri con le associazioni e e federazioni internazionali sportive. Non per nulla sono stati messi in cantiere i Giochi da spiaggia che si svolgeranno a Pescara nel 2015 e quelli mondiali a cui si sta studiando da tempo. Noi abbiamo anticipato una, chiamiamola così, moda, - ha concluso Rizzoli – abbiamo riscoperto un’attività ludica antica e popolare, siamo già pronti per le sfide sotto il solleone. Abbiamo infatti fatto omologare a livello internazionale le bocce sulla sabbia e predisposto il regolamento di gioco. Anche per questo rivolgo un caldo appello ai presidenti regionali affinché partecipino con il maggior numero di società possibile alle fasi regionali del Trofeo Coni, portino in campo tutti i ragazzini di cui dispongono, e si impegnino a propagandare al massimo il nuovo gioco che, per un Paese come l’Italia, tutto lambito dal mare e da stupende spiagge, non può non avere uno straordinario successo”.

Al momento hanno aderito le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto e Piemonte. All’appello mancano Valle d’Aosta, Bolzano, Trento, Abruzzo, Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia  (DDC)

Regolamento Beach Bocce >>

Scheda punteggi >>

SITO UFFICIALE FIB - Federazione Italiana di Bocce - P.IVA 00855871000